26 dicembre 2019 - Ravenna, Agenda, Eventi

Ludus Vocalis, un concerto nel segno di Mozart

Il 26 dicembre nella Basilica di San Francesco

Anche quest'anno il coro "Ludus Vocalis" offre alla città un concerto in occasione delle festività Natalizie.Mercoledì 26 dicembre alle 21, nella Basilica di San Francesco, il coro, accompagnato dall'orchestra "Alighieri" e diretto dal Maestro Stefano Sintoni, eseguirà la Missa solemnis in do minore K 139 (Waisenhausmesse) di Mozart. Mozart, è spiegato in una nota, "compose questa messa quando era solo dodicenne, per l'inaugurazione di un orfanotrofio a Vienna. In quella occasione, diresse personalmente l'orchestra e il coro di orfani alla presenza della corte viennese, in una rappresentazione di grande successo.

E' una messa in generale poco eseguita, ma, pur essendo un'opera giovanile, già contiene quelle caratteristiche che hanno reso grande il Mozart della piena maturità. Oltre al coro, la Messa richiede l'orchestra, ( orchestra "Alighieri ") e quattro solisti (Loredana Bigi, Daniela Pini, Alberto Bianchi Lanzoni, Roberto Jachini Virgili). In occasione del concerto del 26 dicembre, la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, in coerenza con la propria vocazione di continuo sostegno della cultura, ha contribuito alla realizzazione dell’evento riservando un cospicuo numero di posti agli studenti delle scuole medie e superiori che ne abbiano fatto richiesta".

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.