15 ottobre 2009 - Ravenna, Politica

Primarie Pd, presentate le liste Bersani-Bonaccini

Iniziative in tutta la provincia in vista del 25 ottobre

In vista delle primarie del 25 ottobre, il Pd ha presentato questa mattina le liste, nazionale e regionale, collegate alla mozione Bersani-Bonaccini. Improntate alla territorialità, puntano sui giovani e sulla componente femminile ma sono presenti anche politici di più lungo corso. “Per quanto riguarda i giovani – ha commentato Davide Ranalli, 24 anni, coordinatore della mozione Bersani in provincia e segretario Pd a Cotignola – non sono forze ‘inventate’ per l’occasione”. “Qualcuno - rileva il segretario provinciale Alberto Pagani - dice che con Bersani sta tutto il gruppo dirigente. Sì, ma non abbiamo fatto le liste del gruppo dirigente…Proponiamo nomi giovani - uomini e donne sono alternati in modo da garantire comunque un equilibrio - ma non ‘forzatamente’giovani: noi abbiamo veramente alla guida un gruppo che si sta rinnovando. E anche per quanto riguarda le ragazze, qui si parla di dirigenti di partito, mica di veline”.

I membri delle due liste (la nazionale è composta da 9 persone, quella regionale da 27) saranno eletti in proporzione al numero di voti ottenuti dalla mozione. Andranno a comporre le assemblee del partito. Intanto, la campagna elettorale in provincia tocca il culmine nei prossimi giorni. Martedì 20 alle 14.30, nella sala del Consiglio comunale di Faenza, Vasco Errani e Stefano Bonaccini si confronteranno con i giovani dirigenti dell’Emilia-Romagna. Alle 18.30, nella sala conferenze dell’ Hotel Ala D’Oro di Lugo, ancora Errani e Bonaccini si confronteranno con le forze economiche e sociali sul tema “Combattere la crisi, difendere il lavoro. Le proposte del Pd”. E’ prevista la partecipazione di precari del mondo della scuola. Alle 20, a Cervia, stessi relatori e stesso argomento: particolare attenzione, visto il luogo, sulle tematiche legate al turismo.
“Proiettiamo il Pd verso il futuro” è invece il tema dell’appuntamento in programma giovedì 22 al Cinema City di Ravenna, alle 20.30: protagonista, con Bonaccini, la capogruppo in Senato Anna Finocchiaro.

Ecco i componenti delle due liste. Nazionale: Simona Sangiorgi, 33 anni, ricercatrice universitaria; Vasco Errani, 54, presidente Regione Emilia-Romagna; Giulia Reina, 35 anni, avvocato; Alberto Pagani, 38 anni, segretario provinciale Pd; Alessandra Fiorini, 34 anni, assessore Comune di Lugo; Matteo Casadio, 43 anni, assessore Comune di Ravenna; Maria Giovanna Facchini, 35 anni, impiegata; Luca Coffari, 21 anni, studente.

Regionale: Federica Degli Esposti, 22 anni, studentessa, (segretaria provinciale Giovani Democratici); Fabrizio Matteucci, 52 anni, sindaco di Ravenna; Mirta Battaglia, 21 anni, studentessa; Massimo Ricci Maccarini, 53 anni, assessore provinciale; Livia Molducci, 45 anni, funzionaria provincia di Ravenna; Michele De Pascale, 24 anni, studente, (segretario Pd di Cervia); Francesca Merlini, 20 anni, studentessa; Savino Dalmonte, 35 anni, dipendente Regione Emilia-Romagna; Elisa Vardigli, 27 anni, impiegata; Matteo Cavicchioli, 43 anni, imprenditore; Nadia Bertozzi, 42 anni, pedagogista; Davide Ranalli, 24 anni, studente; Laura Randi, 38 anni, ingegnere; Mario Mazzotti, 52, consigliere regionale; Maria Pia Papa, 24 anni, studentessa; Valdimiro Fiammenghi, 52 anni, consigliere regionale; Elena Mercuriali, 48 anni, lavoratrice stagionale; Andrea Tarroni, 26 anni, giornalista; Katia Malavolti, 28 anni, educatrice infanzia; Marco Martignani, 32 anni, artigiano; Francesca Benini, 31 anni, impiegata; Giuseppe Camanzi, 56 anni, impiegato di banca; Diana Venturini, 49 anni, veterinaria; Danilo Manfredi,40 anni, avvocato; Sarah Zuccherelli, 27 anni, precaria; Roberto Pasi, 22 anni, studente; Lisa Dradi, 37 anni, cooperatrice.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.