13 gennaio 2020 - Ravenna, Cultura

Presentazione del libro “Lavorare d’impegno Benigno Zaccagnini e la città di Ravenna”

Alla biblioteca Terzo Casadio

Presentazione del libro martedì 14 gennaio

Continuano le serate alla biblioteca Terzo Casadio a Porto Fuori. Dopo i più che soddisfacenti risultati delle scorse iniziative riprende martedì 14 gennaio la serie di incontri con la presentazione del libro “Lavorare d’impegno Benigno Zaccagnini e la città di Ravenna”, Longo Editore Ravenna.

Saranno presenti Tito Manzani, Matteo Pezzani e Salvatore Tagliaverga, autori dell’opera.

Benigno Zaccagnini

Eletto nel 1946 all’Assemblea Costituente e poi parlamentare nel dopoguerra, Segretario della D.C., Zaccagnini si spese sempre a favore del suo e nostro territorio ed ebbe una parte importante nello sviluppo industriale della città, con la nascita della grande industria chimica, dello sviluppo del porto industriale e commerciale e delle infrastrutture che caratterizzarono gli anni del “boom economico” a Ravenna. È utile ripercorrere le tappe di questo impegno, di cui la città porta ancora i segni.

Questo libro lo fa in modo preciso ed efficace. Visione di grande respiro e concretezza si mescolano nell’azione di Zaccagnini per Ravenna, azione che va riscoperta e valorizzata.

Ne parleremo inoltre con l’On. Aldo Preda, grande amico di Zaccagnini e studioso della sua opera e Giuseppe Masetti Direttore Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea.

Una serata vivace per riscoprire un padre costituente e un grande ravennate

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.