12 febbraio 2020 - Ravenna, Cronaca

Il liceo Oriani è la prima scuola “Plastic free” grazie al Rotary

Consegnate 650 borracce per gli studenti

Grazie ai due Rotary l’Oriani è la prima scuola “Plastic free”

Il Rotary Club Ravenna, presidente Amelia Tienghi, e il Rotary Club Ravenna Galla Placidia, presidente Camillo Rapparini, con il Rotaract, presidente Riccardo Andreghetti, sabato 8 febbraio in presenza del Sindaco di Ravenna Michele De Pascale e del Dirigente Scolastico Gianluca Dradi hanno regalato agli studenti del Liceo Scientifico A.Oriani, sede centrale, una borraccia di 24bottles da 500 cc, per contribuire a perseguire l'obiettivo annunciato dalla Comunità Europea che ha messo al bando la plastica "usa e getta", single use plastic, entro il 2021 e in Italia numerose Università ed edifici pubblici sono già diventati plastic free.

Assistiamo a uno scenario preoccupante per il riscaldamento globale, scioglimento dei ghiacciai, deforestazione e inquinamento da plastica dei fiumi e dei mari. Produciamo 500 kg di rifiuti ciascuno all'anno.

Grazie ai due Rotary il Liceo Scientifco Oriani, già virtuoso nella raccolta differenziata, è la prima Scuola di Ravenna a diventare Plastic Free e a contribuire concretamente alla riduzione dell'utilizzo della plastica.

Si ringrazia inoltre la Società Romagna Acque e la Provincia di Ravenna per aver risposto all'invito dei Rotary Club, occupandosi della fornitura e dell'installazione degli erogatori dell'acqua nella sede centrale del Liceo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.