14 febbraio 2020 - Ravenna, Politica

Il ravennate Gianni Bessi (Pd) entra in Consiglio regionale

Secondo alcune indiscrezioni potrebbe anche ricevere un incarico di prestigio

Il consigliere del Partito Democratico Gianni Bessi torna in Consiglio regionale. Il ravennate sarà in Consiglio regionale per il suo secondo mandato in seguito alla conferma di Andrea Corsini come assessore, che libera un posto da consigliere. Bessi infatti era stato terzo per numero di preferenze nelle liste del PD, dietro a Manuela Rontini e, appunto, Andrea Corsini.

Ma non è tutto, perché, come riporta anche il Corriere di Romagna in edicola questa mattina, venerdì 14 febbraio, Bessi potrebbe anche ottenere un incarico di prestigio in Consiglio. Si parla di un ruolo da Questore, ovvero il membro del comitato di presidenza che segue il bilancio dell’Assemblea, oppure di qualche posizione nella seconda commissione, dove potrebbe spendere la sua esperienza nel settore industriale e agricolo.

Nella scorsa legislatura era stato componente di Commissione Bilancio, Affari Generali ed Istituzionali, Commissione Politiche economiche e Commissione Promozione di condizioni di piena parità tra donne e uomini. È stato inoltre Vice Presidente della Commissione speciale di ricerca e di studio sulle Cooperative c.d. spurie o fittizie insediata il 2 febbraio 2018.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.