18 febbraio 2020 - Ravenna, Eventi

Al Pala De Andrè la Fiera dei balneari premia le strutture che promuovono “Mosaico in tour”

L’evento che apre ufficialmente la stagione si svolgerà il 19 e il 20 febbraio

Più di 100 laboratori ogni estate da 13 anni e oltre 5.500 bambini coinvolti: sono i numeri che l’associazione culturale “Il Cerbero” registra con il progetto “Mosaico in tour”, i corsi di mosaico per bambini (e genitori) che si svolgono durante tutta l’estate, nelle spiagge, negli hotel e nei campeggi della Riviera romagnola. Alla Fiera dei balneari, che si terrà mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio 2020 al Pala de Andrè di Ravenna, la consegna di un mosaico realizzato a mano per premiare gli imprenditori che hanno ospitato questi laboratori e promosso in questo modo l’arte del mosaico nel mondo del turismo.

“Mosaico in tour”, per il tredicesimo anno, premia gli stabilimenti balneari e le strutture impegnate nella promozione turistica e culturale del territorio attraverso l’iniziativa estiva che vede più di cento laboratori di mosaico svolgersi durante l’estate lungo la costa romagnola in spiaggia, in hotel e nei campeggi.

Il premio consiste in un manufatto in mosaico realizzato a mano e la premiazione sarà, come è ormai consuetudine, alla Fiera dei balneari a Ravenna che è prevista il 19 e il 20 febbraio 2020 al Pala de Andrè per l’apertura ufficiale della stagione balneare, tradizionale appuntamento organizzato dalla Cooperativa Bagnini Ravenna, alla presenza dell’amministrazione comunale di Ravenna e dei rappresentanti della Regione Emilia-Romagna.

L’iniziativa “Mosaico in tour” porta in spiaggia, nei campeggi e negli hotel veri e propri corsi di mosaico con insegnanti, strumenti professionali, artisti e tessere di vetro colorato. I corsi sono nati dall’idea dell’associazione “Il Cerbero” che opera attivamente da molti anni nella promozione turistica caratterizzata dal legame tra spiaggia e cultura e per diffondere il valore del patrimonio culturale legato al territorio di Ravenna qual è il mosaico.

“In 13 anni sono più di 5.500 i bambini hanno partecipato ai laboratori di mosaico di “Mosaico in tour” che si svolgono durante l’estate nelle strutture ricettive nel tratto di costa che va da Comacchio a Cesenatico – ha affermato Silvana Costa presidente del “Cerbero” -. Sono numeri che non si sarebbero potuti realizzare se le strutture ricettive del turismo non avessero accolto questi divertenti e istruttivi corsi che raccontano e promuovono l’arte del mosaico di Ravenna nel mondo del turismo. Da qui l’idea del premio”.

Le strutture premiate

  • Camping Marina, Punta Marina Terme, RA (ore 16.00)
  • Spina Camping Village, Lido di Spina, Comacchio, FE (16.00)
  • Camping Adriano, Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno Bolognino, Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno Toto, Marina di Ravenna, RA (10.00)
  • Bagno Vela, Punta Marina Terme, RA (17.00)
  • Bagno Gallanti, Pomposa, FE (16.00)
  • Bagno Riva Verde, Punta Marina Terme, RA (10.00)
  • Hotel Baya, Milano Marittima, Cervia, RA (10.30)
  • Bagno Bolognino, Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno MI.MA, Milano Marittima, Cervia, RA (16.00)
  • Bagno Tiziano Punta marina Terme, RA (10.00)
  • Bagno Nautilus Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno Milano, Lido di Savio, Ravenna, RA (16.00)
  • Bagno Virtual Beach, Milano Marittima, Cervia, RA (16.00)
  • Camping Piomboni Marina di Ravenna, RA (16.00)
  • Vigna sul Mar Camping Village, Lido di Pomposa FE (16.00)
  • Bagno Nettuno, Lido di Savio, RA (16.00)
  • Bagno Dombachi, Pinarella Cervia (16.00)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.