23 febbraio 2020 - Ravenna, Sport

Prima sconfitta casalinga per l’OraSì, Mantova espugna il Pala De Andrè 68-71

Ravenna battuta nel finale in volata

Si ferma a 12 la striscia di vittorie casalinghe dell’OraSì Ravenna, che cade per la prima volta in stagione al Pala De Andrè cedendo per 68-71 contro Mantova. Come nel match di andata le due squadre battagliano punto a punto (nessuna squadra guadagna mai un vantaggio di più di 4 punti) in una sfida dall’altissimo livello fisico, ma nel finale in volata gli ospiti sono più lucidi e strappano i 2 punti.

Rispetto a tante altre occasioni i giallorossi non eseguono al meglio nel quarto periodo, passandosi troppo poco la palla contro l’ottima difesa avversaria. Tra i padroni di casa pesante l’assenza di Treier, impegnato con la propria nazionale, che costringe Coach Cancellieri ad allargare il minutaggio di Thomas, Chiumenti e del neo arrivato Spizzichini.

La partita

Dopo il commosso minuto di silenzio per ricordare l’ex sindaco e amico Fabrizio Matteucci, l’OraSì scende in campo con Potts, Jurkatamm, Thomas, Chiumenti, Marino; Mantova con Raspino, Ferrara, Clarke, Ghersetti, Lawson. I primi punti sono di Clarke e ospiti avanti 2-10 dopo 4 minuti per il primo time out coach Cancellieri. Al rientro in campo Thomas con sette punti riporta sotto l’OraSì (9-12), poi nuovo allungo mantovano (10-17), Jurkatamm commette il suo terzo fallo, la partita è vibrante e il primo quarto va in archivio sul 14-20. L’intensità non diminuisce, le triple di Potts e Sergio e il sottomano di Chiumenti riavvicinano Ravenna (23-25). Altro mini parziale degli ospiti (25-32) poi ancora Chiumenti e Sergio dall’arco per il 30-32. Si va all’intervallo sul 32-34.

Thomas pareggia, Potts dà il primo vantaggio OraSì con una tripla (37-34), pareggiato da Clarke, poi Chiumenti in schiacciata (39-37). Squadre incollate, la gara vive di sorpassi e controsorpassi, Venuto mette i suoi primi dal campo per il 46-44, poi Visconti e Ghersetti per il nuovo vantaggio ospite (46-50). Jurktamm dalla lunetta tiene lì Ravenna e dopo 30 minuti il tabellone segna 55-55. Una stoppata di Sergio apre l’ultimo quarto, che vive sempre sul filo dell’equilibrio. Difese in evidenza, ogni possesso conta, Mantova mantiene sempre un minimo margine e a meno di due minuti dalla fine Ghersetti infila la tripla del 64-68. Marino a 30 secondi dalla fine mette il -1 della speranza ma è Ferrara a 12’’ dalla fine a chiudere i giochi con la bomba del 67-71, prima che il libero di Marino corregga il finale in 68-71.

La sala stampa

Coach Massimo Cancellieri: "Oggi più della sconfitta mi fa arrabbiare il fatto che non ci siamo passati la palla. Loro si sono passati la palla, noi ci siamo schiantati. La chiave è stata la nostra incapacità di fronte alla una difesa molto dura dei nostri avversari. Non possiamo regalare un quarto perché a questi livelli diventa più difficile recuperare e dobbiamo essere più pronti se vogliamo giocare partite come questa, che sono partite da playoff".

Il tabellino

OraSì Ravenna - Pompea Mantova 68-71 (14-20, 32-34, 55-55)

Ravenna: Farina NE, Potts 14, Jurkatamm 5, Thomas 15, Chiumenti 11, Marino 11, Zanetti NE, Venuto 6, Sergio 6, Bravi NE, Spizzichini. All.: Cancellieri. Assistenti: Bulleri, Taccetti.

Mantova: Sarto, Colussa NE, Poggi 3, Infante 2, Raspino, Visconti 13, Ferrara 5, Ghersetti 15, Maspero3 , Epifani NE, Clarke 26, Lawson 4. All.: Finelli. Assistenti: Cassinerio, Purrone.

Arbitri: Gonella, Martellosio, Patti.

Note: Ravenna: 13/32 da due, 6/22 da tre, 40 rimbalzi. Mantova: 11/20 da due, 11/28 da tre, 28 rimbalzi.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.