25 marzo 2020 - Ravenna, Cronaca

Coop, da oggi operatori sanitari e di protezione civile hanno precedenza nell’accesso ai punti vendita

L’iniziativa di Coop Alleanza 3.0

“Da oggi su tutta la rete di vendita di Coop Alleanza 3.0, gli operatori della sanità, assieme al personale della Protezione Civile e ai volontari che partecipano al progetto ‘L’unione fa la spesa’ avranno accesso prioritario nei nostri punti vendita, e saranno autorizzati a superare eventuali code all’ingresso del negozio”, a spiegarlo è la stessa cooperativa, che continua: “La decisione è stata presa per sostenere il personale sanitario, impegnato a fronteggiare l’emergenza Covid-19 con scarsità di tempo per il riposo e l’organizzazione della vita quotidiana. Corsia preferenziale anche per i volontari della Protezione civile e per quelli impegnati ad aiutare le persone più fragili, come per l’iniziativa di consegna a domicilio ‘L’unione fa la spesa’. Per accedere ai negozi con priorità occorre esibire il badge o il tesserino di riconoscimento. La priorità nell’effettuare la spesa è per noi un modo semplice e diretto per sollevarli, almeno in parte, da questa incombenza. Sono queste giornate caotiche per chi si occupa della nostra salute e della nostra sicurezza. Siamo sicuri di incontrare l’apprezzamento dei soci e clienti della Cooperativa, consapevoli che la solidarietà è da sempre parte integrante della nostra missione. Tutte le azioni della Cooperativa messe in campo contro il coronavirus sono sul sito della Cooperativa alla pagina all.coop/coronavirus”. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.