22 settembre 2010 - Ravenna, Agenda, Cultura

Il "Concierto de Aranjuez" a S. Vitale

Walter Zanetti sarà accompagnato dall’ Orchestra da Camera di Ravenna

 

Giovedì alle ore 21.15 nella Basilica di S. Vitale avrà luogo il secondo concerto della VII edizione di Organo e Orchestra nel Romanticismo, la serie di concerti ideata e curata dal maestro ravennate Paolo Manetti, che propone musiche rare e poco conosciute, riconducibili al repertorio romantico per grande organo sinfonico e orchestra.

Diverse sono state le prime esecuzioni assolute e le proposte musicali originali nelle precedenti edizioni di questa manifestazione, che quest’anno amplia ulteriormente l’offerta musicale ospitando, nell’ambito di un concerto dedicato alla musica iberica e latino-americana, un brano per chitarra classica e orchestra. Si tratta del Concierto de Aranjuez , la composizione che ha dato fama internazionale al compositore spagnolo Joaquin Rodrigo (1901-1999), brano tanto amato dal pubblico di ogni tipo quanto raro è possibile ascoltarlo dal vivo.

«Questa rassegna concertistica privilegia da sempre musiche inedite o di rara esecuzione e in questa occasione ospita un altro insieme strumentale “grande assente” nelle sale da concerto, quello, appunto, della chitarra classica con l’orchestra, con un brano molto rappresentativo del più autentico volto della musica spagnola, lontano dagli stereotipi dello spagnolismo di maniera» così Paolo Manetti motiva la sua scelta di inserire questo brano, che tra innumerevoli riconoscimenti, può vantare nella città di Aranjuez un monumento ad esso dedicato.
Interprete del capolavoro di Rodrigo, sarà il chitarrista trentino, bolognese di adozione, Walter Zanetti che proprio grazie all’esecuzione del Concierto de Aranjuez agli esordi della sua carriera si è aggiudicato il primo premio al Concorso Internazionale del Belgio. Zanetti sarà accompagnato dall’ Orchestra da Camera di Ravenna, diretta da Paolo Manetti.

In apertura del programma l’organista pugliese Gian Vito Tannoia eseguirà all’organo una composizione di ampio respiro dell’argentino Alberto Evaristo Ginastera (1916 – 1983) Toccata , Villancico y Fuga. Tannoia, organista di formazione completa, che ha compiuto studi classici e teologici è anche compositore e, in prima esecuzione assoluta, presenterà al pubblico di S. Vitale la propria Toccata caraquena, composta nel maggio 2010 sull’onda delle emozioni di un viaggio a Caracas e ricca di elementi del linguaggio musicale latino-americano. Inoltre, accompagnato dall’Orchestra da Camera di Ravenna eseguirà alcuni brani di Felix Alexandre Guilmant (1937-1911), uno degli autori particolarmente valorizzati da questa rassegna, avendo legato il suo nome e la sua fortuna alla nascita dell’organo sinfonico romantico. La varietà dei brani organistici in programma è consentita dalla molteplicità delle risorse espressive del prezioso organo Mascioni custodito in S. Vitale. Biglietto singolo € 10,00
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.