26 settembre 2018 - Lido di Savio, Cronaca

Minaccia la barista armato poi aggredisce i Carabinieri, arrestato

L’uomo era “in evidente stato di ubriachezza”

L’arresto

I Carabinieri della Stazione di Savio, nel corso di un servizio perlustrativo per il controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza per i reati di minaccia aggravata, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e porto abusivo di arma un uomo 32enne marocchino, celibe e disoccupato, il quale era già noto alle forze dell’ordine in quando pregiudicato.

L’accaduto

I militari, nella serata di lunedì 24 settembre, verso le ore 20.00, sono intervenuti in un noto bar di Lido di Classe, dove l’uomo, in evidente stato ubriachezza, come riferiscono gli operanti, avrebbe minacciato la barista con un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di quasi 14 cm in quanto la donna si era rifiutata di servirgli alcolici.

La tentata fuga

L’uomo poi, alla vista dei militari in uniforme, allo scopo di sottrarsi al controllo li ha prima minacciati verbalmente, e poi ha tentato di fuggire a piedi.

Le forze dell’ordine affermano che il trenaduenne è stato immediatamente raggiunto e fermato dopo una breve colluttazione (due militari, infatti, riportano lievissime lesioni).

La pena

Trascorsa la notte nella camera di sicurezza della caserma, l'uomo è comparso davanti al giudice ravennate per la convalida dell’arresto, patteggiando una pena di undici mesi di reclusione con divieto di dimora nella Provincia di Ravenna.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.