1 luglio 2010 - Marina di Ravenna, Eventi

L'estate a ritmo di musica del Peter Pan

Concerti, danze e scuola di musica sulla spiaggia di Marina di Ravenna

Prosegue al bagno Peter Pan di Marina di Ravenna la rassegna di concerti dal vivo per un sabato in spiaggia di qualità curata dal direttore artistico Francesco Plazzi, di “Spiagge Soul”.

Sabato 3 luglio sarà di scena Vince Vallicelli con la sua nuova formazione Vince Vallicelli Train, composta da James Vallicelli (Lead Vox), Nahuel Schiumarini (chitarra), Francesco Plazzi (chitarra), Roberto Villa (contrabbasso), Michele del Pozzo (sassofoni). Il noto batterista, che ha calcato le scene con alcuni dei più grandi musicisti italiani (da Gianni Nannini a Eugenio Finardi), è da sempre anche un protagonista indiscusso della scena blues nazionale. In particolare, ha da poco pubblicato un ambizioso album in dialetto forlivese Côm’un cân sôta la lôna (Come un cane sotto la luna) avvalendosi di vari ospiti tra cui Pippo Guarnera (Hammond) Luisa Cottifogli (QuintoRigo) e il violino di Andrea Costa. Il Cd è stato pubblicato da una celebre etichetta di word music HKM. Si tratta di un progetto originale e innovativo che spinge Vince oltre i confini del blues, per avvicinarlo alla world music.

La “scuola di musica” di Luigi Bertaccini
Prosegue, inoltre, l’esperimento della “scuola di rock” del noto dj Luigi Bertaccini. Una serie di chiacchierate supportate da materiali musicali e video per ripercorrere i protagonisti, i movimenti, le leggende della storia del rock. Lunedì 5 luglio alle 21, la serata è dedicata a un genio indiscusso della scena musicale degli ultimi decenni: David Bowie, dagli esordi fino a metà anni Settanta. Il lunedì successivo, è in programma quella dagli anni Settanta fino al 2000.

“Vivi il vivo 2010”
La rassegna dei concerti del Peter Pan di Marina di Ravenna quest’anno vede una serie di appuntamenti con band e gruppi da tutta Italia all’insegna della ricerca musicale, artisti che si esibiscono in festival nazionali e internazionali e che raramente si vedono da queste parti. “Spaziamo dal blues al rock, dal jazz al raggae al soul – spiega il direttore artistico Francesco Plazzi –. L’idea di fondo è quella di ospitare musicisti che stiano facendo un percorso musicale di ricerca autentica e che abbiano, ognuno a modo proprio, un rapporto con la propria terra e la tradizione popolare”.

Il sabato del Peter Pan diventa una sorta di grande “festa popolare” all’ora dell’aperitivo, per le famiglie che hanno trascorso al mare la giornata e i ragazzi che hanno voglia di qualcosa di diverso dal solito dj set. Un momento di carica vitale e condivisione vera della musica dal vivo. “Si tratta di un passo importante per noi – spiega Stefano De Ruvo, titolare dello stabilimento balneare – che va nella direzione che abbiamo sempre voluto dare al bagno: un posto da vivere per tutti dove avere una famiglia non significhi rinunciare al piacere dello stare insieme e dove, magari, possa capitare anche di scoprire qualcosa di nuovo e di bello, come un gruppo musicale”.

Ecco allora che dopo i primi sabati in cui, nonostante il tempo avverso, al Peter Pan di Marina sono già passati Silky Soul (unica tappa italiana del tour europeo), la Banda Bucolica.

Il calendario dei concerti del sabato di luglio:
11 Luglio Voodoo Sound Club Afrobeat (Funky, Afrojazz)
17 Luglio Steppin• Razors (Reggae)
24 Luglio Bull Worker + SuperloversRock
31 Luglio (All’interno di Spiagge Soul Festival) Bud Spencer Blues Explosion (Rock, Blues)
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.