31 luglio 2015 - Punta Marina, Agenda, Spettacoli

A Punta Marina arriva la regina del soul Lisa Hunt

La storica corista di Zucchero si esibirà stasera al bagno Ruvido

Una regina del soul mondiale. Dopo il successo del concerto-anteprima, nell’ambito della Notte Rosa, venerdì 31 luglio torna a Spiagge Soul Lisa Hunt, che con la sua energia prorompente si esibirà al Bagno Ruvido di Punta Marina (alle 22).

Conosciuta nella veste di corista storica di Zucchero, vanta tra i tanti che l’hanno voluta al proprio fianco monumenti della musica internazionale come Luciano Pavarotti, Ray Charles, Eric Clapton, James Brown, Dionne Warwick, Brian May, Joe Cocker e Miles Davis.

Nella sua possente voce rivive la tradizione del gospel, che Lisa ha studiato fin da piccola nelle scuole di musica di New York, e soprattutto del soul, genere di cui sono permeati i suoi brani più celebri, pubblicati su tante prestigiose compilation in tutto il mondo e nei suoi album: sia come cantante che come compositrice ha venduto complessivamente più di un milione di dischi.

Molto attiva anche nel campo delle colonne sonore, Lisa figura in “Subway’s Stories” per la HBO (regia di Jonathan Demme) e “Goodnight Moon” con Lauryn Hill, Natalie Cole, Patti Labelle, Billy Crystal e Susan Sarandon. In studio ha collaborato con famosi produttori come Jellybean Benitez (Madonna), Toni C (Whitney Houston), Frank Farion (LaBouche, Milli Vanilli), The Berman Brothers (Amber, Ultra Nate) mentre la sua voce può essere ascoltata su molte top 10 hits di musica dance come Lovestation (UK), Club X (GER) e D1 (USA). Negli ultmi anni è stata in tour in Australia e in Medio Oriente con la Rhythm and Blues Retrospective “Forever Soul”. Nel 2008 ha vinto il contest “My Mom Rocks” per la NSW. E nel corso degli anni ha arricchito ulteriormente la platea di artisti famosi con cui ha collaborato, come Dolores O’Riordan (dei Cranberries), Tina Arena e Cheb Mami.
 
Oltre ai concerti Spiagge Soul quest’anno è anche educazione alla musica, col progetto “School of Soul” sviluppato con le scuole primarie e secondarie grazie al sostegno della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, che ha consentito ai giovani allievi dei corsi di musica tenuti dall’Associazione “Blues Eye” di salire sul palco ed esibirsi davanti a un vero pubblico. .
  

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018