27 ottobre 2014 - Russi, Cronaca

Crea disagio alla circolazione e prende a calci e pugni le auto, arrestato

Il 22enne si è poi scagliato violentemente contro i carabinieri

Nella mattinata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Ravenna hanno tratto in arresto un uomo di nazionalità marocchina per i reati di violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Erano le ore 08:00 circa quando la pattuglia della Stazione di Russi notava un individuo in bicicletta, in località San Pancrazio, che in sella ad una bicicletta ed in evidente stato di alterazione da alcool, creava disagio alla circolazione stradale e ai passanti. Il 22enne continuava a tagliare in maniera pericolosa la strada provinciale di Russi, creando disagio ai veicoli in transito, costretti a rallentare per non investirlo, obbligando gli automobilisti a fermarsi, l’uomo li avvicinava e colpiva con calci e pugni le macchine danneggiandole.

 

I militari dell’Arma, accertata la situazione, hanno proceduto ad identificare il soggetto che non solo si è rifiutato di fornire i documenti di identità, ma persisteva nell’atteggiamento aggressivo, rispondendo con frasi minacciose e proferendo numerosi epiteti volgari all’indirizzo degli utenti della strada, dei militari e alle loro famiglie. I Carabinieri hanno cercato di calmare il soggetto che opponeva resistenza e continuava a creare un reale pericolo per i passanti, ma in assenza di risultati lo hanno fatto sedere in macchina in attesa di rinforzi; giunta la pattuglia del Radiomobile della Compagnia di Ravenna in supporto, il giovane si è agitato ancora di più e con un morso ha strappato un pezzo del sedile del veicolo militare procurando un danno alla tappezzeria.

 

Nel tentativo di tranquillizzarlo i Carabinieri sono stati aggrediti con calci e pugni. Alla luce dei fatti il 22enne è stato dichiarato in stato di arresto ed accompagnato in camera di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo che si celebrerà questa mattina.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.