23 novembre 2017 - Russi, Cronaca, Spettacoli

Trilogia d’Autunno 2017, "Tosca" in scena al teatro Alighieri

Giovedì 23 novembre

Giovedì 23 novembre, alle 20.30, Tosca conclude il secondo trittico d’opera della Trilogia d’Autunno 2017 di Ravenna Festival che venerdì riparte nuovamente da Cavalleria per un nuovo weekend dedicato all’opera italiana sotto il segno del Verismo in musica: sabato sarà la volta di Pagliacci e domenica ancora Tosca.

Il cast vocale è lo stesso accolto da un caloroso successo alla prima di domenica: Tosca è Virginia Tola mentre Diego Cavazzin veste i panni di Cavaradossi. Nel ruolo di Scarpia Andrea Zaupa, Paolo Gatti e Giorgio Trucco interpretano rispettivamente Angelotti e il sagrestano, mentre Spoletta e Sciarrone sono interpretati da Filippo Pollini e Ion Stancu. Il pastorello è interpretato da Julie Cassanelli studentessa quindicenne del Liceo Musicale di Forlì che porta in Tosca il contributo di quelle giovani energie creative impegnate in Cavalleria e Pagliacci remix. Sul podio dell’Orchestra Giovanile Cherubini Vladimir Ovodok mentre il Coro del Teatro Municipale di Piacenza è preparato da Corrado Casati e le voci bianche del coro Ludus Vocalis sono dirette da Elisabetta Agostini.

Rappresentata per la prima volta nel gennaio 1900, Tosca è un’opera che ci accompagna all’alba del nuovo secolo, con lo sguardo già puntato sugli sviluppi di quel teatro musicale che di Puccini è profondamente debitore. Nella regia di Cristina Muti l’opera è ambientata in una Roma chiusa e soffocante dove le luci - di Vincent Longuemare - e le proiezioni - di David Loom e Davide Broccoli - sottolineano chiaroscuri da cui emerge la passione politica ancor più che quella amorosa: è infatti dalla rivolta, dall’amor di patria che tutto muove. Dopo il Te Deum per il quale il popolo romano si raccoglie a testimoniare gli eventi, l’assoluta solitudine della camera di tortura - luogo di sofferenza solo evocato dalle grida straziate di Cavaradossi -  si duplica nell’altrettanto assoluta solitudine di Tosca sugli spalti di Castel Sant’Angelo, che si apre sull’abisso e sul mattino, finendo per rappresentare l’unica via di fuga per la donna.

Unipol Banca, tra i sostenitori della Trilogia d’Autunno, è lo sponsor di questa recita di Tosca.

Info e prevendite: 0544 249244 – www.ravennafestival.org
Biglietti: da 18 euro a 70 euro
I giovani al festival’: fino a 14 anni, 5 euro; da 14 a 18 anni e universitari, 50% tariffe ridotte.
 
Lyri Live, l’app gratuita e multilingue (italiano, inglese, francese) sarà a disposizione di tutti gli spettatori anche per Tosca, sostituendo i sovratitoli con la sincronizzazione in tempo reale del libretto d’opera sul proprio smartphone o tablet. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017