4 aprile 2019 - Russi, Politica

Russi: La lista "Cambia Ross" accusa l'attuale amministrazione di scarsa trasparenza in merito alla centrale a biomasse

Chiede anche che vengano resi pubblici i dati dell'aria prima dell'inizio attività della centrale

Le risposte che i cittadini attendono per dissipare le loro preoccupazioni arrivano ancora una volta in ritardo, come questa amministrazione ci ha ormai abituato troppo spesso in questi anni - commentano dalla lista Cambia Ross - Questo accade a causa della mancanza di trasparenza, scarsa comunicazione e pessima tempestività, come dimostrato dalla questione dell’acqua, per la quale la giunta ha aspettato la raccolta di 800 firme per incontrare la cittadinanza e dare loro delle risposte chiarificatrici. Anche questa volta la mancanza di comunicazione ha permesso che si alimentasse tra la cittadinanza, che per giorni ha sopportato un forte e fastidioso “nuovo” odore provenire dalla centrale, forti preoccupazioni e le voci più disparate di una accensione delle caldaie che portava a pensare che questi odori sarebbero diventati poi all’ordine del giorno nel futuro prossimo della nostra città. Ora apprendiamo dalla capogruppo di maggioranza, nonché candidata sindaco per insieme per Russi, che tutto è dovuto alla fermentazione del cippato fermo nel piazzale pronto per essere utilizzato quando la centrale sarà in funzione. Non mettiamo in discussione questa spiegazione, visto che a tutt’oggi i cittadini non hanno strumenti di controllo adeguati per entrare nel merito della questione; ci preme però sapere, se Arpae è stata chiamata a rilevare i dati dell’aria in paese in questi giorni, che essi vengano diffusi pubblicamente e tempestivamente. Vorremmo inoltre che l’amministrazione rendesse pubblici i dati della situazione dell’aria, dei terreni e dell’acqua ad oggi per definire il punto zero, con ancora la centrale ferma, per poter avere dei dati certi da paragonare con quelli che verranno mano mano acquisiti una volta messe in funzione le caldaie. Solo con la trasparenza, il dialogo e la tempestività di risposte chiare alla cittadinanza si possono contrastare le paure e la scarsa fiducia della popolazione nella politica, stroncando sul nascere chi alimenta, a volte anche con false notizie e il classico detto non detto, queste paure".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.