7 giugno 2019 - Russi, Economia & Lavoro

Russi: Presidio dei dipendenti Mercatone Uno stamattina in piazza Dante

Per tutta la mattinata hanno manifestato chiedendo lavoro e il riconoscimento della cassa integrazione

Per tutta la mattina di venerdì 7 giugno, i dipendenti del Mercatone Uno hanno stazionato in piazzetta Dante a Russi, manifestando le loro richieste di riavere il lavoro e il riconoscimento momentaneo della cassa integrazione. Durante il presidio indetto da Cgil Filcams, Cisl Fisascat e Uiltucs, hanno distribuito allla cittadinanza dei volatini dove chiedono garanzie occupazionali per tutti i dipendenti, il riconoscimento immediato della cassa integrazione, la rapida riapertura del negozio affidata ad una gestione seria e solida, e non attraverso avventurieri dell'economia che sviliscono il valore e la dignità del lavoro.

Al presidio hanno preso parte anche il sindaco di Russi Valentina Palli e il consigliere regionale Mirko Bagnari, che si stanno adoperando per sollecitare tutti i soggetti in questione ad accellerare i tempi per attivare nel più breve tempo possibile la cassa integrazione per i lavoratori, primo e urgente passo da compiere. La regione ha inoltre chiesto alle banche dove i lavoratori hanno acceso mutui, di sospendere temporaneamente il pagamento delle rate, e ha richiesto all'Inps di anticipare il tfr dei lavoratori, affinchè possano avere un pò di respiro in questo difficile momento in cui versano. Valentina Palli ha aggiunto di aver già indetto il prossimo incontro fra tutte le parti per venerdì 21 giugno in municipio, dove verranno aggiornati tutti gli eventi in questione.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.