9 settembre 2019 - Russi, Società

Russi: Appello della Pubblica Assistenza per dare continuità all'attività di soccorritore

Al via il corso base gratuito per la formazione di volontari, dal 25 settembre al 4 dicembre, presso la sede di piazza Farini 37. Lunedì 23 settembre alle 20 la serata di presentazione

La Pubblica Assistenza di Russi lancia un appello a tutti i cittadini del territorio a dare una mano concreta e attiva all'Associazione che opera da ben 35 anni al servizio della comunità offrendo servizi di trasporti socio-sanitari con auto e ambulanze. Un servizio reso possibile grazie all’impegno, alla serietà e al grande spirito di solidarietà di tanti volontari che purtroppo oggi sono in costante diminuzione.
Per rispondere positivamente alle richieste sempre crescenti si chiede aiuto a tutta la popolazione: "abbiamo bisogno di nuovi volontari per dare continuità alla nostra attività, anche solo un po’ del tuo tempo (di giorno, di sera, nel weekend o quando puoi) sarà fondamentale per aiutare chi si trova in difficoltà. Con noi potrai svolgere servizi di accompagnamento, attività di accoglienza, attività legate alla gestione delle attrezzature e servizi di accompagnamento in ambulanza: per
quest’ultima attività è obbligatoria la frequenza dell’intero corso base”.
Il 23 settembre alle ore 20, presso la sede della P.A. in piazza Farini 37 a Russi, sarà presentato il nuovo corso base di formazione per volontari.
Il corso è gratuito e si terrà sempre a Russi, presso la sede della P.A., dal 25 settembre al 4 dicembre, in due lezioni settimanali serali: lunedì e mercoledì con inizio alle ore 20.
Info e iscrizioni
Pubblica Assistenza Russi
Tel. 0544 583332 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 11.30 e dalle 15 alle 17)

Email. parussi1@virgilio.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.