16 novembre 2019 - Russi, Cultura, Eventi

Russi: Vito Mancuso ha aperto ieri in teatro il primo Festival della Curiosità

Oggi in biblioteca Gianni Zauli condurrà "Stop motion", alle ore 18 Chiara Guidi svolgerà una lettura drammatica mentre alle ore 21,15 in teatro ci sarà lo spettacolo "Dance on the tree"

Ha aperto ufficialmente la tre giorni dedicata al "Festival della curiosità" ieri sera presso il teatro comunale, lo spettacolo "Madre notte" con Vito Mancuso e le musiche di Federica Maglioni aka Frida Split. Con il sindaco Valentina Palli e il vice sindaco e assessore alla cultura Anna Grazia Bagnoli, è intervenuto alla prima serata del festival anche l'assessore regionale al turismo Andrea Corsini.

Oggi il festival prevede presso la Biblioteca Comunale dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 15.30, Gianni Zauli condurrà "Stop motion" un set aperto a chiunque voglia partecipare per tuffarsi nel cinema d'animazione attraverso appunto la tecnica della stop motion. A seguire, dalle ore 15.30 alle 17.30, lo stesso Gianni Zauli presenterà il cortometraggio realizzato in stop motion dai bambini del Centro Paradiso. Alle 18, sempre in biblioteca Chiara Guidi svolgerà una lettura drammatica tratta dal libro "La voce in una foresta di immagini invisibili" mentre alle 21.15 al Comunale prenderà vita lo spettacolo teatrale "Dance on the tree" Magnifico Teatrino Errante, liberamente tratto dalla storia vera di Julia Butterfly Hill, che visse per due anni sopra una sequoia alta 60 metri, con musiche dal vivo di Fabio Mina e Marco Zanotti, le scene di Domenico Demattia, per la regia di Valeria Nasci.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.