19 aprile 2019 - Turismo, Cervia, Economia & Lavoro

Testare la qualità dei locali come cliente anonimo: il Comune di Cervia cerca “Mistery Guest”

Per certificare le strutture turistiche in città e a Milano Marittima verrà avviato il progetto “Una notte a Cervia”

Verrà avviato dal Comune nell’estate di quest’anno il progetto “Una notte a Cervia”, un innovativo sistema di valutazione della qualità ospitale della località, che affida il giudizio a clienti anonimi. In seguito a una prima fase di reclutamento, verranno selezionati giovani, coppie, famiglie e senior che, per una notte, saranno ospiti di strutture diverse della località. Ai “Mistery Guest” ai quali verrà richiesto di rilasciare, al termine della loro esperienza, una valutazione sul soggiorno effettuato.

Tutte le info su come partecipare e il form per candidarsi online su: http://www.turismo.comunecervia.it/it/una-notte-a-cervia

La Commissione Qualità Ospitale

A Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata la qualità delle strutture ricettive è certificata. Dal 2007, con un'operazione unica a livello nazionale, l'Amministrazione ha istituito una commissione qualità ospitale con l'obiettivo di garantire il turista sul rispetto degli standard delle strutture ricettive e affiancare le associazioni e gli operatori nella crescita imprenditoriale dell'offerta turistica cervese.

Dal 2014 a oggi, la Commissione, composta da funzionari dell'Ente e da consulenti esterni della società JFC, con esperienza specifica in marketing turistico e destination management, ha visionato 110 strutture del territorio, favorendo, con la collaborazione delle associazioni di categoria, investimenti per lo  sviluppo stimabili in 3Milioni di euro.

La Commissione Qualità Ospitale nasce come strumento a tutela del turista. La Commissione infatti visiona puntualmente le strutture che gli ospiti segnalano nei loro reclami: 37 nel periodo 2014-2018. In primo luogo, tali sopralluoghi hanno consentito di tutelare l'operatore mostrando, nel 47% dei casi, l'infondatezza della segnalazione. E, in secondo luogo, i sopralluoghi hanno consentito di dare tempestività e completezza nel riscontro puntuale al visitatore. Questi viene infatti informato in due fasi sia della presa in carico della sua segnalazione, sia dell'esito del sopralluogo.

La Commissione Qualità Ospitale, inoltre, è stato strumento di stimolo per il miglioramento dello standard dei servizi offerti in 59 esercizi ricettivi. A 37 strutture sono state fornite indicazioni puntuali sui servizi da consolidare per il mantenimento dello standard di legge. E 22 strutture sono state visitate per monitorare gli interventi di qualificazione promossi per migliorare la propria classificazione. In entrambi i casi, gli operatori, restati in contatto con la Commissione per il tramite delle proprie associazioni, hanno avuto modo di constatare la bontà degli interventi condivisi e di conseguenza migliorare il posizionamento dell'impresa turistica sul mercato. Quest'anno sono state due le strutture ricettive declassate.

La Commissione Qualità Ospitale fa parte degli strumenti che l’Amministrazione ha cercato di potenziare per migliorare la città pubblica e privata, puntando sulla qualità e su una accoglienza impeccabile. Gli hotel nelle 4 località in questi anni stanno migliorando con importanti investimenti e la qualità delle strutture e servizi è buona con punte di eccellenza. La legge e il mercato fissano degli standard sempre più esigenti per l'offerta dei servizi turistici e la Commissione Qualità Ospitale è lo strumento con cui si tenta di tracciare il percorso, per garantire in tutte le strutture gli standard, definendo con le imprese le priorità di investimento in modo strategico e sostenibile.

Quest'anno dunque anche alcuni turisti potranno testare direttamente il sistema ospitale della località, soggiornando in hotel. L’amministrazione chiede direttamente agli ospiti cosa pensano della nostra ospitalità e li  ringrazia, offrendogli una notte in hotel.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.