7 maggio 2019 - Turismo, Cervia, Economia & Lavoro

Cervia. Il turismo è in aumento anche fuori stagione

“Il mare d’inverno è un fenomeno in crescita”

Un buon andamento che fa ben sperare per il futuro della città

Riportiamo di seguito il comunicato stampa di risposta a quanto riportato su alcuni articoli nei quali si affermava un andamento non positivo del turismo a Cervia nella stagione invernale.

I dati qui sotto riportati dimostrano, invece, un buon andamento che fa ben sperare per il futuro della città anche nei mesi di “bassa stagione”.

“Cervia non crolla nei primi tre mesi”

“In merito ad alcuni articoli apparsi oggi sulla stampa, relativi alle percentuali delle presenze turistiche del primo trimestre a Cervia, si precisa quanto segue.

Cervia non crolla nei primi tre mesi del 2019 anzi, al netto del calendario della Pasqua, è cresciuta, rispetto alle annualità precedenti, anche nei mesi di gennaio, febbraio, marzo.

Il periodo invernale non è alta stagione, ma il mare d'inverno, contrariamente a quanto gli articoli sembrano indicare, è un fenomeno in crescita.

La città è più viva e lo dimostrano i piccoli passi avanti nei numeri, precisati qui di seguito, così come il crescente numero di operatori economici che vedono un'utilità nel periodo e tengono dunque aperta la propria attività.

Questi sono i dati assoluti delle presenze dei primi 3 mesi negli ultimi 4 anni:

  • anno 2016: presenze n. 51.055;
  • anno 2017: presenze n. 51.124;
  • anno 2018: presenze n. 76.675;
  • anno 2019: presenze n. 53.045.

La differenza relativamente al 2018 è data dal week end di Pasqua che in quell'anno è iniziato a fine marzo.

Rispetto agli anni con calendario simile addirittura nel 2019 il numero delle presenze è in leggero aumento”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.