12 aprile 2019 - Faenza, Sanità

A Faenza un caso sospetto di morbillo

L'allarme è partito dopo il ricovero di un bambino all'ospedale

L'allarme è partito nei giorni scorsi quando un bambino che frequenta una materna della citta di Faenza ha iniziato a presentare febbre persistente. A questa ben presto si è aggiunta una eruzione cutanea. Il bambino è stato ricoverato nell'ospedale manfredo nel reparto di Pediatria e i medici hanno attivato i protocolli di sicurezza sanitaria per casi di malattie contagiose, nel caso specifico il morbillo. Ovviamente per avere la conferma è necessario attendere il responso degli esamiclinici ma nel frattempo, seguendo le linne del protocollo, l'Ausl ha contattato le famiglie dei bambini nella stessa classe e non solo per essere sottoposti alla profilassi. Con loro anche eventuali adulti che siano potuti entrare in contatto con il bambino e che non sono vaccinati. Il morbillo infatti è un virus particolarmente contagioso e quindi in questi casi è necessaria la tempestività e la massima diffusione della copertura vaccinale. L'episodio arriva in un momento delicato, cioè dopo qualche settimana dell'ultimatum sancito dal Ministero per poter ammettere i bambini in comunità, solo attraverso la certificazione dell'avvenuta copertura vaccinale.  

Tag: morbillo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.