15 febbraio 2020 - Faenza, Società

Continua il progetto di Educazione Stradale nelle scuole

Da parte della Polizia locale

“Sentirsi in Strada” 

“Sentirsi in Strada” è il progetto di Educazione Stradale che la Polizia Locale dell’URF propone per il terzo anno consecutivo alle classi 4 delle scuole superiori, a cui hanno aderito tutti gli Istituti Superiori dell’Unione. Il progetto prevede due incontri, il primo si tiene in aula con l’obiettivo di generare consapevolezza nei ragazzi sui fattori di rischio che esistono in strada, partendo dal presupposto che “rispetto le regole non perché prendo una multa ma perché mi salvo la vita”. Abbiamo scelto di farlo attraverso una riflessione costruttiva e condivisa con gli studenti, stimolata dalla visione di video e di immagini legate al tema dell’insi curezza stradale.

Si abbandona il binomio colpa/ragione per approdare ad un paradigma virtuoso, incentrato sulla responsabilità soggettiva, alla cui base c’è una scelta consapevole della propria condotta di guida.

Il secondo incontro, invece, vede la presenza di Fabio, che testimonia la propria esperienza con entusiasmo ed umanità, lui che la morte l’ha vista in faccia a causa di un gravissimo incidente stradale, che l’ha segnato nel corpo ma non nell’animo. Una parabola di vita che si è trasformata in iperbole, veicolata sulle parole del mitico Jim Morrison che Fabio ci ha voluto regalare: “Non essere così triste e pensieroso, ricorda che la vita è come uno specchio, ti sorride se lo guardi sorridendo”

Si è appena conclusa la serie di incontri con l’Istituto Superiore Torricelli e si continuerà con le altre scuole.

Si ricorda che Sabato 18 Aprile, in p.le Pancrazi, a conclusione del progetto, è stata organizzata una manifestazione sulla sicurezza stradale denominata “Sentirsi in strada”, dove tra le altre cose ci sarà la possibilità di testare un simulatore di guida per comprendere l’importanza dell’uso delle cinture di sicurezza; in oltre si potrà assistere alla simulazione di un incidente stradale con l’intervento dei vari organi preposti al soccorso sanitario e stradale. Il tutto sarà im preziosito dalla presenza del Team MotoGP Gresini.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.