Le vittime sono state trasportate in ospedale per le cure del caso

La Polizia di Stato ha arrestato un 28enne, cittadino italiano, per il reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi. Poco prima delle 8 di ieri mattina la Centrale Operativa del Commissariato di Faenza ha inviato una Volante presso un’abitazione del centro cittadino. Immediatamente giunti sul posto gli agenti hanno trovato ad attenderli due persone, rispettivamente madre e figlio, sui quali i poliziotti hanno notato degli evidenti segni causati da una aggressione fisica. Sull’ingresso della residenza vi era un ragazzo, il presunto aggressore, risultato poi essere rispettivamente nipote e figlio delle parti offese, che alla richiesta degli operatori, con atteggiamento polemico e poco collaborativo, ha fornito un documento per l’identificazione. Le vittime sono state trasportate in Ospedale dove hanno ricevuto le cure del caso. Il 28enne è stato accompagnato al Commissariato per accertamenti, ove è emerso che, anche nel recente passato, si è reso responsabile di episodi simili nei confronti dei parenti. Pertanto è stato arrestato e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria accompagnato in carcere a Ravenna in attesa dell’Udienza di Convalida.