Il Presidente Caroli: “Non togliamo il diritto al lavoro di migliaia di imprese”

Di seguito, la dichiarazione di Paolo Caroli, Presidente Confcommercio provincia di Ravenna sullo stop ai diesel euro4 in Emilia-Romagna.

 

L’auspicio è che nell’incontro fissato per lunedì, così come hanno fatto i Sindaci di Granarolo e Castenaso, i Sindaci della provincia di Ravenna e la stessa Regione Emilia-Romagna reintegrino tra i mezzi che possono circolare anche i diesel euro 4, riconoscendo l’inalienabile diritto al lavoro di migliaia di imprese” afferma Caroli.

“Lo stop ai diesel euro 4 crea danni alle attività economiche. 

Lo stiamo già vedendo.

In un momento così particolare, dove ancora la ripresa stenta a decollare, il provvedimento della Regione Emilia-Romagna non aiuta, anzi ostacola, la ripresa ancora fragile”.

E’ questo il commento di Paolo Caroli, Presidente Confcommercio provincia di Ravenna al blocco imposto dalla Regione Emilia-Romagna ai diesel euro 4 e contenuto nel Piano Aria Integrato Regionale, il cosiddetto PAIR.

“Siamo appena partiti con questo provvedimento – sottolinea Caroli – e già si stanno manifestando i primi disagi, certamente nelle prossime settimane e mesi gli effetti saranno ancor più dirompenti.

Innanzitutto, visto che tale provvedimento è solo della Regione Emilia-Romagna e non delle regioni a noi vicine come Lombardia e Veneto, ciò potrebbe essere un handicap a livello turistico (ma anche commerciale), soprattutto per il nostro territorio.

Infatti, il maggior numero di turisti arriva nelle nostre zone utilizzando l’auto, non in treno ne tantomeno in aereo a causa degli scarsi collegamenti infrastrutturali.

Quindi, in vista delle festività natalizie, chi ne avrà il danno maggiore saranno proprio gli imprenditori turistici della nostra provincia e regione.

A ciò si aggiunge il disagio quotidiano per i consumatori che sono limitati negli spostamenti, non solo all’interno di una singola provincia ma nell’intero territorio regionale.

L’auspicio di Confcommercio è che nell’incontro fissato per lunedì, così come hanno fatto i Sindaci di Granarolo e Castenaso, i Sindaci della provincia di Ravenna e la stessa Regione Emilia-Romagna reintegrino tra i mezzi che possono circolare anche i diesel euro 4, riconoscendo l’inalienabile diritto al lavoro di migliaia di imprese”.

 

Per sapere di più sul blocco del diesel euro4 e le relative opinioni leggi gli articoli:

http://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0082915-tornano-misure-antismog-blocco-anche-diesel-euro-4

http://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0082942-blocco-dei-veicoli-euro-4-potrebbe-danneggiare-imprese

http://www.ravenna24ore.it/news/ravenna/0083008-stop-euro4-lega-non-ce-prova-dei-benefici-ma-sono-certi-effetti-negativi