Il sindaco di Ravenna ha firmato questa mattina l’ordinanza di rettifica sul divieto di circolazione

In seguito a quanto emerso dall’incontro di ieri tra il presidente Stefano Bonaccini e i sindaci dell’Emilia Romagna, il primo cittadino di Ravenna Michele de Pascale ha firmato oggi l’ordinanza che rettifica quella entrata in vigore l’1 ottobre, eliminando fin da subito il divieto di circolazione per i diesel euro 4.

Restano invariate le altre misure anti smog, con il blocco alla circolazione, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.30, e nelle domeniche ecologiche, degli autoveicoli diesel fino all’euro 3, benzina fino all’euro 1 e i ciclomotori pre-euro.

Il commento

“Il mio sincero apprezzamento – spiega il sindaco Michele de Pascale – al presidente Stefano Bonaccini, che ringrazio per aver preso, dopo il confronto di ieri con i sindaci, una decisione coraggiosa e lungimirante. Saper rivedere, migliorandolo, un provvedimento, ascoltando cittadini e territori, senza perdere di vista gli obiettivi strategici, è l’ennesima prova dell’autorevolezza della guida della nostra Regione.

Si introdurrà una gradualità, dando maggiore tempo ai cittadini rinviando il blocco degli euro 4 diesel e potenziando nel contempo sia le misure straordinarie in caso di sforamenti che le domeniche ecologiche. E, aspetto sostanziale, la Regione metterà in campo il contributo di cinque milioni di euro per nuovi incentivi economici per cambiare i veicoli privati più inquinanti”.

“Il miglioramento della qualità dell’aria – conclude De Pascale – è un tema vero e urgente, l’attenzione sulla tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente deve essere tenuta alta. Anche le polemiche di questi giorni hanno avuto l’utilità di aprire un dibattito e informare la comunità su vincoli che comunque, per quanto giustamente prorogati, devono vederci impegnati nel loro rispetto, fianco a fianco amministratori e cittadini”.