Fusignani: “Azione di deterrenza e prevenzione, per ridurre gli incidenti”

Entra in funzione in modalità sanzionatoria a partire dalla mezzanotte tra il 14 e il 15 ottobre l’autovelox fisso installato già da qualche tempo sulla strada statale 16 a Fosso Ghiaia. Lo strumento, che rileva la velocità dei veicoli in direzione Ravenna, sarà in funzione ventiquattr’ore su ventiquattro, con limite consentito a 70 km/h. La rilevazione era già attiva da alcuni giorni, ma solo in via sperimentale, mentre da lunedì cominceranno a partire le multe.

Il commento

A proposito del nuovo strumento il vicesindaco Eugenio Fusignani spiega: “L’eccesso di velocità è una delle cause principali di incidente e con l’attivazione di questo strumento, il quarto dopo quelli ‘accesi’ nelle località Mirabilandia, Coccolia e Castiglione di Ravenna, continua il nostro piano per aumentare i livelli di sicurezza della circolazione stradale. Questi dispositivi infatti hanno un importante valore di deterrenza e quindi vengono impiegati soprattutto con la funzione preventiva di ridurre gli incidenti e aumentare la sicurezza della viabilità”.

“La statale Adriatica – conclude Fusignani – è una direttrice di traffico particolarmente importante per i collegamenti del nostro territorio e assorbe notevoli volumi di traffico, anche pesante. Fosso Ghiaia è quindi un centro abitato esposto a rischi e per questo è stato individuato come punto di particolare attenzione”.

Le sanzioni

Come da codice della strada, le infrazioni che vengono rilevale con gli autovelox sono le seguenti:

  • Il superamento dei limiti massimi di velocità di non oltre 10 km/h è soggetto alla sanzione amministrativa di 41 euro (scontati del 30% se si paga entro cinque giorni dalla notifica del verbale), mentre non vengono tolti punti dalla patente;
  • Se si supera il limite di più di 10 km/h, ma non più di 40 km/h, la sanzione amministrativa è pari a 169 euro (scontati del 30% se si paga entro cinque giorni dalla notifica del verbale) e sono 3 i punti che vengono tolti dalla patente;
  • Superando il limite tra i 40 e i 60 km/h, la sanzione amministrativa diventa di 532 euro, senza alcuno sconto, e vengono tolti 6 punti, con in aggiunta la sospensione della patente da uno a tre mesi;
  • Oltre ai 60 km/h di superamento dei limiti massimi di velocità, la sanzione amministrativa è infine di 829 euro, senza sconti, e i punti tolti sono 10 punti, con sospensione della patente da sei a dodici mesi.

Tutte le sanzioni vengono aumentate di un terzo quando la violazione è commessa dopo le ore 22 e prima delle ore 7.