Brianzoli avanti in avvio, di Nocciolini al 61’ il pareggio, poi la beffa finale

Continua la striscia negativa per il Ravenna FC, senza vittorie da 5 turni, che esce sconfitto per 2-1 dalla trasferta di Monza. I giallorossi partono contratti e incassano il gol dell’1-0 al quarto d’ora, poi nella ripresa salgono di tono e trovano il pari con Nocciolini, ma vengono beffati all’83’ da un rigore dubbio realizzato da D’Errico.

I padroni di casa vendicano così la sconfitta per 1-0 subita all’andata e superano in classifica i romagnoli, che scivolano in ottava piazza in una graduatoria cortissima.

La partita 

Partono subito forte i padroni di casa che già al 3’ con un ispirato Chiricò mettono i brividi alla difesa giallorossa e ci vuole il miglior Venturi per mantenere la porta inviolata. Monza di nuovo pericoloso al 9’ con una staffilata di Anastasio su punizione.

È il preludio del goal che arriva al 16’ con Chiricò che entra in area, scarta due avversari e mette alle spalle di Venturi. Il Ravenna non ci sta e già dopo due minuti si rende pericoloso con Nocciolini che aggancia dal limite ed impegna severamente Guarna dal limite. Al 27’ grandissima occasione per i padroni di casa, che scappano in contropiede con Brighenti che serve Marchi in area ma il suo destro si stampa sul palo e fino all’intervallo non succede più nulla.

Nella riprese Foschi inserisce Galuppini ed Eleuteri per dare più brio in attacco, ed è proprio il numero 7 giallorosso a sfiorare il pareggio con un tiro da 40 metri che per poco non sorprende l’estremo difensore brianzolo. Al 61° il pareggio del Ravenna, corner che arriva sulla testa di Nocciolini, la cui incornata non sembra irresistibile, ma l’insicurezza di Guarna è imperdonabile ed il pallone termina in rete. Passano due minuti e Galuppini ha il pallone del vantaggio, ma viene recuperato in extremis nell’area piccola prima di concludere a rete. Al minuto 82 l’episodio chiave della partita, il contatto in area tra Barzaghi e Marchi viene giudicato irregolare dal direttore di gara e D’Errico è freddissimo a spiazzare Venturi dal dischetto a sancire il vantaggio del Monza. Ci sarebbe tempo per un episodio dubbio anche in area brianzola su un presunto fallo di mano, ma non è di questo parere il direttore di gara e questa volta al Ravenna non riesce la rimonta.

La sala stampa 

“Abbiamo fatto una buona partita – sottolinea Mister Foschi a fine match -, restando sempre in gara. Abbiamo solo concesso i primi 20 minuti dove loro sono partiti forti. Ma da li in poi siamo stati noi a fare la gara e ad avere anche le occasioni per pareggiare nel primo tempo. Nel secondo tempo li stavamo mettendo in difficoltà ed avevamo messo i presupposti per vincerla. Anche oggi siamo stati puniti da un rigore molto molto dubbio.  Questo non toglie che dobbiamo migliorare in fretta perché pensare di fare punti prendendo due goal a partita non è facile, dobbiamo migliorare questo aspetto e farlo in fretta”.

Il tabellino 

Monza – Ravenna FC 2-1

Monza: Guarna, Anastasio, Fossati (dal 24 st Palazzi), Chiricò (dal 24 st Chiricò), Brighenti (dal 34 st Reginaldo), D’Errico, Armellino, Marconi, Scaglia, Giudici (dal 18 st Bearzotti), Marchi. All. Brocchi – N.E.: Sommariva, Galli, Palesi, Lora, Tomaselli, , Negro, Tentardini, Adorni.

Ravenna: Venturi, Barzaghi, Boccaccini, Pellizzari (dal 1 st Eleuteri), Nocciolini (dal 32 st Magrassi), Selleri (dal 8 st Martorelli), Lelj, Raffini (dal 1 st Galuppini), Jiday, Papa, Esposito (dal 24 st Trovade). All. Foschi – N.E.: Spurio, Ronchi, Scatozza, Siani, Sabba.

Arbitro: D’Ascanio di Ancona

Marcatori: Chiricò (M) al 16 st, Nocciolini (R) al 16 st, D’Errico (M) al 38 st

Note: ammoniti Armellino (M), Pellizzari (R) – angoli 5-6 – recupero 1’+ 4’