Rintracciato e bloccato grazie al contributo di un’anziana signora

Furto aggravato

Stanotte i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Ravenna e i colleghi della Stazione di Godo hanno arrestato in flagranza del reato di furto aggravato un 20enne.

Il giovane ravennate, incensurato, aveva tentato, da solo, di portare a segno un colpo presso il distributore di carburanti della località Camerlona.

Approfittando del buio, nel cuore della notte, aveva forzato la porta del box/ufficio del distributore per arraffare quanto possibile: l’attivazione dell’allarme e l’immediato sopraggiungere delle pattuglie lo hanno fatto desistere e dileguare.

L’importante contributo dell’anziana signora 

I militari postisi immediatamente sulle sue tracce grazie al contributo di un’anziana signora, che chiamando al 112 ha fornito fondamentali elementi per rintracciarlo, dopo un breve inseguimento lo hanno bloccato in aperta campagna trovandolo in possesso degli attrezzi da scasso.

Di fronte alle evidenze raccolte il ragazzo è stato tratto in arresto. Stamani il Giudice del Tribunale di Ravenna ha convalidato la misura e, con la richiesta dei termini a difesa, ha fissato una nuova udienza.