La lettera di una nostra lettrice

“Quattro ore di attesa inutile al pronto soccorso”

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di una nostra lettrice che ci scrive per raccontarci quanto le è accaduto nelle giornate precedenti in ambito medico-sanitario: la donna ha dovuto aspettare in pronto soccorso “quattro ore inutili” che si sarebbero potute evitare solamente per ottenere la richiesta per una visita specialistica, vediamo perché.

La lettera della nostra lettrice

“Buongiorno Ravenna24ore,

vi scrivo perché voglio denunciare questa situazione assurda in cui i medici non fanno il loro dovere e tutto finisce sulle spalle del pronto soccorso che si ritrova sempre stracolmo e, ovviamente, senza abbastanza personale per poter gestire tutti quegli ingressi dei quali, a mio parere, la metà potrebbe benissimo essere evitata se solo i medici di base fossero meno pigri e avessero più voglia di lavorare bene senza delegare il proprio compito ad altri.

Questa è la mia storia: avevo una gran otite con febbre alta, così mi sono recata dal medico di base per farmi prescrivere degli antidolorifici e per farmi fare la richiesta per una visita urgente dall’otorino.

Il dottore, senza nemmeno degnarsi di visitarmi, mi ha detto che se avessi voluto farmi vedere da un otorino sarei dovuta andare al pronto soccorso e così ho fatto.

Mi sono recata quindi al pronto soccorso e all’accettazione mi hanno detto che sarei dovuta andare dal medico di base il quale mi avrebbe fatto una richiesta prioritaria per una visita specialistica dall’otorino per poter evitare tutto l’iter del pronto soccorso che, fra l’altro, era pieno di gente.

‘Ci sono già andata, ma non me l’ha voluta fare’ le ho risposto sconcertata per la poca professionalità del dottore da cui ero stata prima.

La ragazza dell’accettazione mi ha quindi fatta accomodare in sala d’aspetto: era pienissima.

In ogni angolo c’erano persone e, nonostante io non sia un medico e non possieda le conoscenze sanitarie necessarie per esprimere un giudizio, posso dire che, a parer mio, molte delle persone che si trovavano li, come me, avrebbero potuto risparmiarsi tutta la fila e le lunghe ore di attesa se solo i medici di base avessero fatto ciò che loro compete senza delegare agli altri per ‘pigrizia’.

Aspetto seduta nella sala d’aspetto del pronto soccorso per quattro ore, dopodiché un dottore mi visita e mi fa finalmente la richiesta prioritaria per l’otorino.

Si dice sempre che il pronto soccorso è pieno, che si aspetta troppo, che c’è poco personale, a mio parere non è cosi, il personale sarebbe sufficiente se ci andasse solo chi ne ha bisogno veramente.

Bisogna risalire alla radice del problema: la realtà è questa (sala d’aspetto stracolma e poco personale quindi lunghe ore di attesa) per il semplice fatto che al pronto soccorso non ci deve andare chiunque.

Un medico di base non ti dovrebbe indirizzare al pronto soccorso (a far perdere tempo a te e a tutti gli altri) se non vi è davvero necessità.

Mi sembra davvero sconvolgente che per la pigrizia dei medici di base che non vogliono sprecarsi a fare una richiesta si debba sovraffollare il pronto soccorso dell’ospedale in questa maniera”.