Nell’ambito dei servizi finalizzati alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, un giovane di 21 anni, già noto alle forze dell’ordine per atteggiamenti antigiuridici è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Ravenna.

Il ragazzo è stato monitorato dai Carabinieri della Stazione di Lido Adriano poichè presso la sua abitazione vi era sempre un insolito via vai di altri giovani, alcuni noti quali assuntori di stupefacente. Mercoledì pomeriggio i militari l’hanno notato nei pressi di casa sua confabulare con due coetanei e hanno deciso di procedere al controllo.

I Carabinieri hanno subito percepito un intenso odore di stupefacente e a quel punto il 21enne, scoperto, ha consegnato un sacchetto contenente quasi un etto di marijuana. La sostanza è stata sequestrata e il pusher, considerati gli elementi raccolti, è stato dichiarato in stato di arresto. Nella mattinata di ieri, giovedì 16 maggio, con la convalida e la richiesta dei termini a difesa, il Giudice del Tribunale di Ravenna ha disposto una nuova udienza.