Era stata accusata di avere ucciso una sua paziente

È stata assolta l’ex infermiera lughese di 46 anni Daniela Poggiali, accusata di avere ucciso una sua paziente con un’iniezione di potassio. 

Stiamo parlando dell’8 aprile del 2014: la 78enne Rosa Calderoni morì all’ospedale Umberto I di Lugo dopo poche ore che era stata ricoverata.

A marzo 2016 il primo grado finì come detto con la condanna all’ergastolo, tuttavia nel luglio 2017 la sentenza fu ribaltata e l’imputata scarcerata ritenendo – riporta l’Ansa – che la morte naturale della Calderoni fosse più plausibile.

Nel luglio 2018 la Cassazione bocciò però l’assoluzione rinviando a un appello-bis.

La donna è stata assolta oggi.