Avrebbe abusato della sua posizione per ottenere denaro dai negozianti

Il carcere è la condanna inflitta all’ex funzionario dell’Agenzia delle Entrate di Ravenna, Nicola Ricciardi, e per la precisione sei anni di reclusione è stato il verdetto del collegio giudicante. 

L’uomo, come riportano i quotidiani in edicola oggi, è stato condannato per concussioni e per una tentata induzione indebita i quali sarebbero stati commessi, secondo l’accusa, ai danni di alcuni imprenditori.

Secondo l’accusa fu quindi un abuso di potere utilizzato per ottenere denaro dagli esercenti che avevano ricevuto sanzioni fiscali notevoli.

Le indagini, partite dalla denuncia effettuata da un’imprenditrice titolare di un negozio di abbigliamento situato a Milano Marittima, hanno condotto gli agenti ad arrestare l’uomo nel 2012.