Le foto

In ricordo di Valmore De Pol

Un triste addio quello che pochi mesi fa, a febbraio di quest’anno, il Porto RoburCosta ha dovuto dare a Valmore De Pol, un saluto perenne più che doloroso per la scomparsa di una storica figura della pallavolo ravennate che alla squadra maschile ha legato il suo esordio in A1 come giocatore nei primi anni ’70 ai tempi della Casadio Ravenna, e poi come allenatore alla ripartenza del club, sotto l’egida della Pallavolo Angelo Costa, con a fianco Corrado Scozzoli in Serie C, e come vice di Nino Beccari, con cui firmò nel 2008/09 la promozione in A2.

Ma di De Pol è nota anche la sua militanza nella leggendaria Olimpia Teodora, contribuendo come vice allenatore di Sergio Guerra alla maggior parte dei trionfi di quella squadra, a cui si era avvicinato anche due annate fa come team manager in B1.

Un uomo ricordato, fra il dolore di tutti, come una persona unica ed importante, alla quale si è deciso di rendere omaggio con una 24 ore non stop di volley e sitting volley all’insegna del divertimento e della voglia di stare insieme per tributare questa grande personalità da poco scomparsa.

Guarda il video della presentazione dell’evento, clicca qui. 

A organizzare l’iniziativa sono stati dapprima gli amici di Valmore in collaborazione con Porto Robur Costa, Fipav, Pro Loco Marina di Ravenna, Bagno KIA Orana, Associazione Cuore e Territorio e Ravenna24ore.

 

24 ore ininterrotte di pallavolo sulla sabbia

L’evento, cominciato venerdì 14 giugno alle ore 18.00 presso il Bagno KIA Orana (Marina di Ravenna) è durato senza interruzioni fino al giorno seguente, sabato 15 giugno, alle ore 20.00.

In occasione della manifestazione l’associazione “Cuore e Territorio” ha messo a disposizione un defibrillatore ed un team di cardiologi, a cui appartengono stimati professionisti del territorio, che hanno eseguito elettrocardiogrammi in loco per veicolare una campagna di sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione anche per coloro che non praticano attività sportiva continuativa.