Collaboreranno con la Polizia municipale per promuovere l’educazione alla convivenza e il rispetto della legalità

Sabato 21 settembre il sindaco di Lugo e presidente dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Davide Ranalli e il sindaco referente per la Polizia municipale dell’Ucbr Daniele Bassi hanno consegnato i tesserini di riconoscimento ai nuovi assistenti civici. La consegna è avvenuta in piazza Baracca, a Lugo, in occasione della Festa del Volontariato.
All’evento erano presenti anche il vescovo della Diocesi di Imola monsignor Giovanni Mosciatti, il senatore Stefano Collina, il consigliere regionale Gianni Bessi, la comandante della Polizia locale della Bassa Romagna Paola Neri e l’ispettore scelto Greta Pasi.
I nuovi assistenti civici sono undici, tra loro anche l’ex sindaco di Alfonsine Mauro Venturi. Questi i loro nomi: Catia Calderoni, Anna Cornacchia, Gian Paolo Ferruzzi, Mauro Venturi, Domenico Cattani, Michele Ceriello, Patrizia Fanti, Angelo Lo Cascio, Rosaria Tomasello, Bruno Medri e Irma Drei. Ai volontari, che hanno frequentato l’apposito corso formativo con superamento dell’esame finale, svoltosi quest’anno, sono stati consegnati anche gli indumenti di servizio (giacca catarifrangente e cappellino).
Gli assistenti civici sono cittadini volontari che collaborano con la Polizia Locale con lo scopo di promuovere l’educazione alla convivenza e il rispetto della legalità, la mediazione dei conflitti e il dialogo tra le persone, l’integrazione e l’inclusione sociale. In particolare, gli assistenti civici svolgono attività di prevenzione e di informazione in prossimità dei plessi scolastici e di altri luoghi di aggregazione, svolgono funzioni di collegamento fra i cittadini e le istituzioni e sono di aiuto nell’attività di prevenzione e informazione in caso di emergenze sanitarie.
Per informazioni su come diventare assistente civico, è possibile contattare il comando di Polizia municipale della Bassa Romagna al numero 0545 38470 oppure visitare il sito www.pm.labassaromagna.it