Il tasso alcolemico è risultato essere di oltre 2 g/l

La Polizia di Stato ha arrestato un 34enne cittadino albanese residente a Ravenna per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Nel pomeriggio di ieri, sabato 28 settembre, nel corso dell’ordinario servizio di controllo del territorio le Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna sono intervenute in via Mattei dove una donna aveva segnalato al 112 N.U.E. di avere poco prima ricevuto delle minacce da un uomo che, palesemente ubriaco, subito dopo si era allontanato alla guida di un autoveicolo Alfa Romeo.

Poco dopo i poliziotti, raggiunta la zona dell’intervento, hanno individuato e fermato il veicolo segnalato, dal quale il conducente è sceso barcollando. L’uomo, in evidente stato di ebrezza, per nulla collaborativo, prima ha iniziato ad invenire e minacciare i due agenti, poi si è addirittura avvicinato cercando lo scontro fisico allo scopo di opporsi al controllo, infine si è lanciato al centro della carreggiata mentre sopraggiungevano altri veicoli.

È nata una colluttazione con i poliziotti che, per ricondurlo alla calma e trattenerlo, sono stati costretti a immobilizzare l’uomo, che è stato poi condotto negli uffici di viale Berlinguer. In Questura l’uomo, sprovvisto di documenti, è stato sottoposto ai rilievi segnalateci grazie ai quali è stato identificato per il 34enne cittadino albanese, che è risultato avere precedenti penali per resistenza a P.U.

Sottoposto all’accertamento del tasso alcolico, che per entrambe le prove è risultato di oltre 2 g/l, il 34enne è stato quindi dichiarato in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale mentre è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Ravenna per il reato di guida in stato di ebbrezza dovuta all’assunzione di bevande alcoliche. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro amministrativo per la successiva confisca e l’uomo, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, è stato ristretto in regime di arresti domiciliari presso la propria residenza di Ravenna.