“Nulla a che fare con i fatti che riguardano il tifo ravennate e la Questura di Ravenna”

Pioggia di polemiche con al centro gli Ultras Ravenna dopo la vittoriosa trasferta del Ravenna FC, che ha vinto per 0-1 sul prestigioso campo del Nereo Rocco di Trieste. A creare scalpore è stata la protesta dei tifosi giallorossi, che, durante il minuto di silenzio per ricordare i due poliziotti uccisi nel pomeriggio del 3 ottobre 2019 in Questura proprio nel capoluogo giuliano, sono usciti dallo stadio.

“La nostra forma di protesta – si legge sulla pagina Facebook degli Ultras –, composta e non violenta, di disertare il minuto di silenzio è dovuta alla disparità di trattamento verso la morte di un lavoratore, qualsiasi esso sia. Non ha nulla a che fare con i fatti che riguardano il tifo ravennate e la Questura di Ravenna. Continueremo con questa posizione anche in futuro finché non sarà equiparata la morte di tutti i lavoratori”.