Il consigliere di opposizione chiede se vi fosse necessità di una assunzione a scadenza del mandato del sindaco che grava di circa 30mila euro annui sulle casse del comune

E’ in scadenza oggi l’avviso di selezione per il conferimento di un incarico a tempo pieno e determinato alle dirette dipendenze del Sindaco fino alla scadenza del mandato del Sindaco 2019 – 2024.

“La risorsa individuata tramite colloqui – esordisce Andrea Flamigni, capogruppo del neocostituito gruppo consiliare Lega per Russi – verrà assegnata all’Ufficio Finanziamenti Europei – Comunicazione del Comune.”

La spesa annua lorda indicata nel bando si aggira complessivamente sui 30 mila euro. “Le amministrazioni precedenti hanno sempre fatto di Russi un Comune virtuoso – prosegue Flamigni – le compensazioni derivate dalla riconversione dell’ex Eridania sono oramai terminate, gli oneri di urbanizzazione a causa della crisi del settore edilizio si sono drasticamente ridotti negli ultimi anni.”

Durante la recente campagna elettorale il candidato sindaco Flamigni, Direttore Sanitario di svariati centri termali in Romagna, spesso ha parlato di “processi di ottimizzazione” ovvero di miglioramento di  attività già in atto con le risorse presenti e disponibili. 

Il quesito sorge spontaneo ai consiglieri Flamigni e Maritozzi: “è davvero necessario allo stato attuale gravare le casse del Comune con un importo complessivo per il periodo 2019 – 2024, superiore ai 100 mila euro per l’Ufficio Comunicazione? Ci auguriamo – concludono in una nota congiunta Flamigni e Maritozzi – che la nuova risorsa sia impiegata in maniera attenta sul fronte ricerca di finanziamenti europei, anche se nel bando la ricerca di fondi è l’ultima mansione citata”