Sabato 19 ottobre

“Come si interviene sulla scena del crimine? Quali sono i primi passi da fare? Fiction tv e letterarie hanno portato le indagini scientifiche in casa di ogni appassionato di genere ‘crime’, per dirla all’inglese, ma davvero quello che leggiamo o vediamo corrisponde al vero? E, se sì, in che misura?

Cristina Brondoni, giornalista e criminologa, autrice di diversi saggi sul tema e da anni collaboratrice di Luciano Garofano, già dirigente, ora in pensione, del Reparto Investigazioni Scientifiche (RIS) dell’Arma dei Carabinieri, ne parlerà sabato 19 ottobre (ore 18) alla Libreria Liberamente di Ravenna (viale Alberti 38) in occasione della presentazione del suo primo romanzo, Voglio vederti soffrire, edito da Clown Bianco. Il pubblico potrà assistere – e partecipare – alla dimostrazione di come si compie la rilevazione delle impronte digitali”, spiegano gli organizzatori dell’incontro.

Voglio vederti soffrire “si svolge nell’arco di un torrido agosto milanese, quando la città è svuotata per le vacanze e chi resta si trova a vivere in una dimensione simile a quella di una qualsiasi cittadina di provincia. In questa situazione si verificano tre morti apparentemente scollegate tra loro: una giovane modella si suicida, un ragazzo muore all’improvviso per un difetto cardiaco congenito, un’anziana donna viene decapitata a colpi di ascia dal marito. Enea Cristofori, ispettore della Polizia scientifica affetto da un disturbo ossessivo compulsivo, avverte che qualcosa, un dettaglio sfuggente, potrebbe in realtà unire quelle tragedie. La ricerca di quel dettaglio diventerà la sua ossessione e la verità verrà a galla in un crescendo di tensione. Ad affiancarlo i colleghi Gabrio e Sara”.

L’autrice

Cristina Brondoni vive a Milano con marito e due gatte. Fa la giornalista e la criminologa. Ha scritto diversi saggi (Dietro la scena del crimine – Morti ammazzati per fiction e per davvero per Las Vegas Edizioni; insieme a Luciano Garofano, Il soccorritore sulla scena del crimine per Edizioni Giuridiche Simone; Sembrava un incidente – Staging sulla scena del crimine per Aras Edizioni). Per tre anni è stata ospite fisso, come criminologa, di TgCom24. Da anni collabora con l’ex comandante del Ris di Parma, Luciano Garofano, in casi di omicidio, suicidio e morti sospette. Nei weekend, invece di stare a casa, tiene conferenze e docenze.
Voglio vederti soffrire è il suo primo romanzo.