Proficua la raccolta “Tutti i bambini e le bambine vanno a scuola 2019”

Raccolta solidale per gli studenti 

E’ stata ancora una volta proficua la raccolta scolastica solidale denominata “Tutti i bambini e le bambine vanno a scuola”, realizzata per il settimo anno consecutivo grazie al Tavolo Solidarietà coordinato dall’assessorato ai Servizi sociali.

Preziosa e immancabile la collaborazione delle associazioni: Arci associazione Genitori, Auser volontariato Ravenna, Avvocato di Strada, Casa delle Donne, Centro di Ascolto Caritas, Croce Rossa Italiana, Comitato cittadino Antidroga, R.C. Mistral Protezione Civile, Punto d’Incontro Francescano,Progetto Uomo, Rompere il Silenzio.

“Accogliamo con soddisfazione – ha commentato l’assessora ai Servizi sociali Valentina Morigi – gli esiti della raccolta di materiale scolastico, che hanno permesso di andare incontro alle esigenze di numerose famiglie in difficoltà. Mi preme ancora una volta ringraziare non solo i volontari che si sono impegnati ma anche le famiglie ravennati e le associazioni/organizzazioni che hanno partecipato dando prova di grande sensibilità, generosità e spirito di inclusione”.

La raccolta di materiale scolastico 

La raccolta del materiale scolastico si è tenuta in alcuni supermercati Conad e Famila della città con il supporto delle associazioni di Volontariato nelle giornate di  sabato 24 agosto e sabato 31 agosto e nella giornata di sabato 31 agosto anche presso i supermercati Conad del forese nelle località di Sant’Alberto, Piangipane, San Pietro in Vincoli, Porto Fuori e Punta Marina.

Sabato 14 settembre le associazioni R.C. Mistral e associazione genitori ARCI hanno effettuato la raccolta presso i supermercati Extracoop e Coop Teodora e Faentina.

Come sempre l’articolo più acquistato è stato il maxi-quaderno insieme a penne, matite, gomme pennarelli e pastelli; in generale comunque è stato vario il quantitativo di materiale raccolto.

Sono state raccolte anche offerte in denaro per un totale di circa 144 euro spesi per integrare il materiale che veniva a mancare nel corso della distribuzione.

A questi vanno aggiunti 941 euro, risultato delle offerte raccolte in occasione del concerto di Capodanno, tenutosi il 1° gennaio 2019 al teatro Alighieri.

Va segnalato che anche quest’anno hanno collaborato alcune cartolerie: La Politecnica, Tecnodesign, Girogirotondo e la cartolibreria Salbaroli.

Il sindacato Cgil ha contribuito provvedendo all’acquisto di diversi articoli di cancelleria esauriti, e Terminal Container Ravenna ha fornito un numero considerevole di diari scolastici.

I volontari hanno provveduto ad inventariare tutto il materiale ricevuto e a prepararlo per la distribuzione, secondo criteri basati sul tipo di scuola e classe frequentata. Come già fatto negli scorsi anni, particolare attenzione è stata rivolta ai bimbi e ragazzi che hanno iniziato un nuovo ciclo di studio, classi prime della scuola elementare o della scuola media, consegnando un  articolo o una confezione speciali.

La distribuzione, in città, è iniziata il 12 settembre  e si è conclusa il 25 settembre per un totale di 10 giornate: anche quest’anno sono stati utilizzati i locali messi a disposizione dall’Opera di Santa Teresa, in via don Angelo Lolli.

La distribuzione del materiale è stata fatta anche nelle sedi decentrate di Castiglione, San Pietro in Vincoli e Sant’Alberto, il giorno 30 settembre dai volontari di Auser  volontariato Ravenna.

Per quanto riguarda la città è stato consegnato materiale didattico a 167 famiglie per un totale di 312 bambini e ragazzi di cui 172 delle scuole elementari, 83 delle scuole medie inferiori e 57 delle scuole superiori; nel forese il materiale raccolto ha raggiunto 46 famiglie per un totale di 92 tra bambini e ragazzi. Il totale complessivo degli studenti riforniti è di 404. Sono stati consegnati circa 145 grembiuli e 107 zaini tra raccolti e acquistati.