I giallorossi dominano la partita segnando addirittura 37 punti nel secondo quarto

Undicesima vittoria consecutiva per l’OraSì Ravenna, che regala al Pala De Andrè un vero e proprio show dominando il derby contro Imola, chiuso con un netto punteggio di 92-68. I giallorossi partono male e non segnano per 4′, ma nei successivi 16′ sono praticamente perfetti su entrambi i lati del campo, realizzando 56 punti con 7/7 da 3 e chiudendo sostanzialmente il match già all’intervallo con 37 punti segnati nel secondo quarto. Ravenna porta cinque giocatori in doppia cifra e infiamma il proprio pubblico, mentre in classifica il vantaggio su Forlì, seconda, resta di 6 lunghezze.

La partita

Ravenna scende in campo con Potts, Thomas, Marino, Chiumenti, Sergio. Imola risponde con Morse, Fultz, Baldasso, Masciadri, Bowers. Polveri bagnate in apertura, con Imola che prende il primo e unico vantaggio della partita sullo. Per Ravenna, che sblocca il tabellino solo dopo 4′, un ottimo Chiumenti ne mette 5 per la parità a quota 7, poi Thomas firma il primo vantaggio OraSì (9-7). I giallorossi conducono ora il gioco e si portano sul 17-9, il quarto si chiude 19-14. Nel secondo quarto i ragazzi di coach Cancellieri stringono le maglie in difesa e firmano il parziale di 14-0 che di fatto indirizza il match, portando Ravenna sul 33-14. L’OraSì allunga fino al 45-23 con i primi punti di Tommaso Marino e spinge sull’acceleratore, mandando a segno tutti e nove i giocatori scesi in campo e bombardando di triple gli avversari (7/7 nel quarto). All’intervallo il punteggio è 56-29. 

Nonostante il divario arrivi anche a 30 punti, Ravenna non perde la concentrazione e controlla il match nel terzo quarto, che va in archivio sul 74-49. Negli ultimi dieci minuti entrano in campo anche i giovani Elia Bravi, che mette a referto due liberi, e Simone Farina. Ravenna chiude 92-68 con cinque giocatori in doppia cifra, tra gli applausi di tutto il suo pubblico, per il decimo sigillo interno. 

Il post partita

Coach Cancellieri: “Dopo un’infrasettimanale molto dura contro Piacenza non era facile mantenere anche oggi questa intensità. Avevo chiesto a tutti di limitare il numero degli errori e questo è successo, infine ho visto tanta gente al palazzetto che si è divertita, perché quando gioca il “loro” Ravenna il pubblico deve essere presente e meravigliato. Un aspetto negativo? Odio perdere due quarti su quattro e vedere mollare qualcosa prima che la partita sia finita anche se indirizzata”

Il tabellino

OraSì Ravenna - Le Naturelle Imola 92-68 (19-14, 56-29, 74-49)

Ravenna: Farina, Potts 15, Jurkatamm 11, Thomas 13, Chiumenti 13, Marino 6, Zanetti NE, Treier 17, Venuto 3, Seck 4, Segio 7, Bravi 2. All.: Cancellieri. Assistenti: Bulleri, Taccetti.

Imola: Ingrosso, Ivanaj, Morse 13, Taflaj, Valentini 11, Calvi, Fultz 7, Baldasso 15, Masciadri 9, Bowers 13, Alberti NE. All. Di Paolantonio. Assistenti: Dalmonte, Zappi.

Arbitri: Calogero Cappello, Marco Rudellat, Lorenzo Grazia.

Note: Ravenna: 23/44 da due, 10/15 da tre, 35 rimbalzi. Imola: 14/30 da due, 7/16 da tre, 21 rimbalzi. Spettatori: 3000