Mercoledì 22 gennaio alle 11.15 uno spettacolo rivolto alle classi terze della scuola media Varoli

Mercoledì 22 gennaio alle 11.15 al teatro Binario di Cotignola (viale Vassura 20), in occasione della Giornata della Memoria, andrà in scena “La valigia dei destini incrociati”, prodotto da Teatro Bertolt Brecht – Teatri Riuniti del Golfo.
L’azione si svolge in un microcosmo ideale, una stazione ferroviaria italiana all’indomani del 1943, dove troviamo un capostazione gentile che ha fatto del posto di lavoro una seconda casa, una cassiera innamorata, ma non troppo, di un insegnante di educazione fisica ispirato dall’ideologia fascista, e Angelo, che passa le giornate aiutando i viaggiatori a portare le loro valigie e, con esse, ci parla. Ma a un certo punto arriva David, bambino ebreo che scappa e si nasconde agli occhi di tutti, pubblico compreso.
“Sulla scena c’è solo l’Italia e il goffo tentativo di raccontare i campi di concentramento e sterminio in una lingua che non è la nostra – afferma l’autore Alessandro Izzi – ma quella delle valigie, testimoni non più mute, ma sempre difficili da interpretare correttamente, dell’orrore”.
Lo spettacolo, organizzato dal Comune di Cotignola in collaborazione con l’associazione Cambio Binario e l’Istituto Comprensivo “Don Stefano Casadio”, è rivolto alle classi terze della Scuola media “Luigi Varoli”.