Grande successo per gli studenti del Liceo Scientifico Oriani che, accompagnati dalla professoressa Mariacristina Pecchini, hanno vinto il primo posto nella categoria scritti senior delle finali del Concorso nazionale di filosofia, Romanae Disputationes, con una tesina dal titolo “Cratilo 2020”.

L’evento si sta svolgendo a Bologna, nelle aule dell’Università Alma Mater Studiorum, con oltre 700 studenti e docenti da tutta Italia riuniti per le riflessioni finali del percorso iniziato in ottobre su “Linguaggio e mondo. Il potere della parola”.

Iniziato in ottobre con la lezione del professore Carmine Di Martino seguita da oltre 5000 ragazzi, il percorso di Romanae Disputationes, che ha portato gli studenti a rielaborare il tema del linguaggio nei lavori scritti o video, culmina nella convention a Bologna nel confronto con grandi professori dell’accademia italiana come il prof. Andrea Moro (IUSS Pavia) e il prof. Luciano Floridi (Oxford University), Alessandro D’Avenia che ha parlato del rapporto tra poesia e filosofia e con il laboratorio su filosofia e musica con l’insegnante e musicista Pietro Toffoletto, e i workshop di filosofia applicata su politica, società, cinema e psicoanalisi.

Quest’anno si è svolto un vero e proprio torneo di dibattiti filosofici Age contra, che vedranno i differenti team sostenere posizioni opposte sul tema dell’anno attraverso l’arte argomentativa e il coordinamento del prof. Adelino Cattani (Università di Padova).