La Polizia di Stato ha arrestato un 34enne cittadino albanese, per avere fatto rientro in Italia senza la preventiva autorizzazione del Ministro dell’Interno. Nella notte di ieri, sabato 15 febbraio, è stato controllato dagli agenti di una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna, mentre si trovava a Ponte Nuovo insieme ad altre persone.

Dalle verifiche nella banca dati delle forze di polizia sono emersi a carico del 34enne pregressi precedenti penali e di polizia per resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti, evasione e immigrazione clandestina. Condotto in Questura per gli approfondimenti di rito, è emerso che nell’aprile 2019 era stata eseguita nei suoi confronti un’espulsione dal territorio nazionale, con accompagnamento alla frontiera aerea di Roma Fiumicino ed imbarco sul volo diretto a Tirana.

Il 34enne è stato pertanto dichiarato in arresto per aver fatto rientro in Italia senza la prescritta autorizzazione del Ministro dell’Interno e, successivamente, condotto dai poliziotti in Tribunale a Ravenna per l’udienza di convalida dell’arresto. Il Giudice Unico di Primo Grado, dopo aver convalidato l’arresto ha concesso all’indagato i termini a difesa, disponendo nei suoi confronti il divieto di dimora nella provincia di Ravenna