L’evento che apre ufficialmente la stagione si svolgerà il 19 e il 20 febbraio

Più di 100 laboratori ogni estate da 13 anni e oltre 5.500 bambini coinvolti: sono i numeri che l’associazione culturale “Il Cerbero” registra con il progetto “Mosaico in tour”, i corsi di mosaico per bambini (e genitori) che si svolgono durante tutta l’estate, nelle spiagge, negli hotel e nei campeggi della Riviera romagnola. Alla Fiera dei balneari, che si terrà mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio 2020 al Pala de Andrè di Ravenna, la consegna di un mosaico realizzato a mano per premiare gli imprenditori che hanno ospitato questi laboratori e promosso in questo modo l’arte del mosaico nel mondo del turismo.

“Mosaico in tour”, per il tredicesimo anno, premia gli stabilimenti balneari e le strutture impegnate nella promozione turistica e culturale del territorio attraverso l’iniziativa estiva che vede più di cento laboratori di mosaico svolgersi durante l’estate lungo la costa romagnola in spiaggia, in hotel e nei campeggi.

Il premio consiste in un manufatto in mosaico realizzato a mano e la premiazione sarà, come è ormai consuetudine, alla Fiera dei balneari a Ravenna che è prevista il 19 e il 20 febbraio 2020 al Pala de Andrè per l’apertura ufficiale della stagione balneare, tradizionale appuntamento organizzato dalla Cooperativa Bagnini Ravenna, alla presenza dell’amministrazione comunale di Ravenna e dei rappresentanti della Regione Emilia-Romagna.

L’iniziativa “Mosaico in tour” porta in spiaggia, nei campeggi e negli hotel veri e propri corsi di mosaico con insegnanti, strumenti professionali, artisti e tessere di vetro colorato. I corsi sono nati dall’idea dell’associazione “Il Cerbero” che opera attivamente da molti anni nella promozione turistica caratterizzata dal legame tra spiaggia e cultura e per diffondere il valore del patrimonio culturale legato al territorio di Ravenna qual è il mosaico.

“In 13 anni sono più di 5.500 i bambini hanno partecipato ai laboratori di mosaico di “Mosaico in tour” che si svolgono durante l’estate nelle strutture ricettive nel tratto di costa che va da Comacchio a Cesenatico – ha affermato Silvana Costa presidente del “Cerbero” -. Sono numeri che non si sarebbero potuti realizzare se le strutture ricettive del turismo non avessero accolto questi divertenti e istruttivi corsi che raccontano e promuovono l’arte del mosaico di Ravenna nel mondo del turismo. Da qui l’idea del premio”.

Le strutture premiate

  • Camping Marina, Punta Marina Terme, RA (ore 16.00)
  • Spina Camping Village, Lido di Spina, Comacchio, FE (16.00)
  • Camping Adriano, Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno Bolognino, Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno Toto, Marina di Ravenna, RA (10.00)
  • Bagno Vela, Punta Marina Terme, RA (17.00)
  • Bagno Gallanti, Pomposa, FE (16.00)
  • Bagno Riva Verde, Punta Marina Terme, RA (10.00)
  • Hotel Baya, Milano Marittima, Cervia, RA (10.30)
  • Bagno Bolognino, Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno MI.MA, Milano Marittima, Cervia, RA (16.00)
  • Bagno Tiziano Punta marina Terme, RA (10.00)
  • Bagno Nautilus Punta Marina Terme, RA (16.00)
  • Bagno Milano, Lido di Savio, Ravenna, RA (16.00)
  • Bagno Virtual Beach, Milano Marittima, Cervia, RA (16.00)
  • Camping Piomboni Marina di Ravenna, RA (16.00)
  • Vigna sul Mar Camping Village, Lido di Pomposa FE (16.00)
  • Bagno Nettuno, Lido di Savio, RA (16.00)
  • Bagno Dombachi, Pinarella Cervia (16.00)