Grandi soddisfazioni per Atletica Ravenna, impegnata nello scorso week-end nei Campionati Italiani Indoor Allievi e nei Campionati Regionali Indoor Cadetti.

Mouhamed Pouye, ai Campionati Italiani Allievi, ad Ancona, ha lottato sino agli ultimi metri per le posizioni di vertice nei 60 m ostacoli. Ottimo 4° posto in Italia in una finale di altissimo livello, conquistata con due splendide vittorie in batteria e semifinale.

Sin dalle prime battute si intuiscono i valori in pista e Pouye appare subito tra gli atleti più quotati. Riesce a vincere la batteria, amministrando le energie con il crono di 8”15; nella semifinale Mouhamed sfodera invece un buon 8”02 imponendosi nettamente sugli avversari e qualificandosi direttamente alla finale con il terzo tempo. Nella finale, subito dopo la partenza Pouye si ritrova attardato rispetto i primi, ma una bellissima rimonta gli regala il 4° posto.

Obbiettivamente domenica scorsa sarebbe stato veramente difficile battere il neo Campione d’Italia Paolo Gosio, in uno splendido stato di grazia. Grande soddisfazione in Atletica Ravenna e la consapevolezza di aver imboccato il giusto percorso, ora ci si gode il risultato e si torna a lavorare con gli allenamenti per la stagione outdoor.

Nei Campionati Regionali Indoor Cadetti, tenutisi a Modena, podio per Giulia Guberti, terza nel salto triplo con il record personale di 10,73 m e un’ottima serie con tre salti sopra il suo precedente personale.  Anche nei 60 m ostacoli Giulia si fa notare con un buon 2° posto nella batteria ed il 3° posto nella finale B.

Diversi record personali: Marco Savini nei 60 m ostacoli con il terzo posto nella finale B, Davide Guiduzzi nel salto triplo, Andrea Benini nel lungo, Matilde Dini nei 60 m, Enrico Ricci nell’alto e nei 60 m, Federico Danesi nei 60 m.

Ottime prove di esordio nella categoria cadetti per molti portacolori di Atletica Ravenna: nei 60 m e alto Francesca Berti, Laura Mercuriali, Sonia Scaglione, Sara Piccinini, nei 60 m Javiera Ronchi, Margherita Naglia, Andrea Bianca Spighi e Francesca Camerani.