“Non solo ‘Bella Ciao’”

Nel momento della morte, Fabrizio Matteucci era già stato onorato da Alvaro Ancisi, suo oppositore politico, come “sindaco dal volto umano”. Ieri, martedì 25 febbraio, in consiglio comunale, all’atto dei saluti, Alvaro ha accompagnato l’amico Fabrizio alla nuova casa, dalla terra al cielo, cantando “O bianco fiore”, l’inno dei lavoratori cristiani. “Non solo ‘Bella Ciao’”, ha sottolineato poi oggi in una nota il leader di Lista per Ravenna.