L’uomo, 40enne macedone, dovrà scontare un residuo di pena per un reato commesso nel 2013

I Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima, durante i servizi svolti per il controllo del territorio lo scorso fine settimana, hanno arrestato un cittadino extracomunitario e denunciato 6 persone.

In particolare l’aliquota radiomobile ha arrestato un cittadino macedone di 40 anni, irreperibile dall’aprile del 2019, rintracciato sul territorio cervese. Lo stesso è stato tradotto presso il carcere di Ravenna dove dovrà scontare un residuo di pena per un reato commesso nel 2013.

Tre persone sono state invece denunciate per la violazione del foglio di via obbligatorio, per aver fatto ingresso nel comune di Cervia. Un cittadino albanese di trent’anni è stato denunciato per il rifiuto di sottoporsi ad accertamento con l’etilometro; mentre un italiano di 50 anni è stato trovato positivo all’accertamento alcolemico. Per tutti e due è scattato il deferimento all’autorità giudiziaria e il ritiro della patente. Nei confronti di un cittadino marocchino di 40 anni, infine, i Carabinieri di Savio hanno eseguito l’accompagnamento al CIE in attesa dell’espulsione dal territorio nazionale.

I Carabinieri di Campiano hanno deferito invece tre persone per appropriazione indebita, mentre la Stazione Carabinieri di Milano Marittima ha denunciato due italiani per minacce e danneggiamento.