L’assessore allo Sport Roberto Fagnani si rivolge ai gruppi e alle associazioni sportive del territorio ravennate, nonché ai singoli appassionati, per ribadire il concetto che “i provvedimenti del Governo per il contenimento e il contrasto della diffusione del Coronavirus consentono l’attività motoria PURCHÉ NON IN GRUPPO. In particolare l’uso della bicicletta, come si legge proprio sul sito del Governo, nella pagina dedicata ai quesiti più frequenti, è consentito per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza, nonché per raggiungere i negozi di prima necessità e per svolgere attività motoria, ma, LO RIBADIAMO, NON IN GRUPPO.

Inoltre, interpretando lo spirito della norma, il raggiungimento dei luoghi nei quali fare attività motoria non deve comportare grossi spostamenti rispetto alla propria residenza, in quanto ciò vanificherebbe la ratio e l’efficacia del decreto, consentendo un affollamento nel medesimo luogo da parte di un numero elevato di persone.

Mi rivolgo quindi sia alle numerose associazioni sportive del nostro territorio, ciclistiche e non, sia ai singoli appassionati della bicicletta e di altri sport, per richiamarli allo spirito di collaborazione e di responsabilità che hanno sempre dimostrato. Mi rivolgo a loro con un appello e nello stesso tempo mi corre l’obbligo di far presente che i controlli saranno numerosi e che comportamenti irresponsabili prevedono conseguenze penali, perché in gioco c’è la salute di tutti noi”.