Donazione di 5000 euro all’ospedale di Ravenna e 1000 a Milano

Lions Club Ravenna Romagna Padusa sta a casa, ma non si ferma

Il 12 marzo il Lions Club Ravenna Romagna Padusa ha svolto regolarmente il proprio Consiglio Direttivo mantenendo fede al DPCM e stando ognuno a casa propria.

Il Consiglio Direttivo si è svolto in videoconferenza e per prima si è deciso di annullare i meeting previsti fino al termine di aprile, ma non i Service.

Si è deciso di rinunciare e non rinviare la Charter, cioè il Compleanno del Club, devolvendone l’importo previsto, insieme ad altri proventi sia all’Ospedale di Ravenna che, attraverso i LEO, all’Ospedale Sacco di Milano. Gli importi delle donazioni saranno  rispettivamente 5000 € destinati a Ravenna e 1000 € a Milano.

Si sono prese poi in considerazione le attività che si svolgeranno da maggio in avanti confermando i Service previsti e cioè l’ambulatorio oculistico in una missione nigeriana, il cane guida per un non vedente, il contributo per l’associazione Attivi e Fattivi (per bambini autistici e/o con altre problematiche), per l’associazione che si occupa dei bambini Bielorussi, per Wolisso (villaggio etiope che ospita 1000 bambini fondato dal nostro Distretto) e per il Progetto idraulico di Gonda in Burkina Faso, l’acquisto di uova di Pasqua per i bambini ricoverati in Ospedale, il contributo ad AGEOP (associazione che si occupa di bambini ricoverati per gravi malattie). A CASA MA NON CI FERMIAMO !

I prossimi appuntamenti organizzati dal Club saranno :

  •  16 maggio – Raduno di auto d’epoca finalizzato al contributo per AGEOP.
  •  7 giugno – Festa delle Ciliegie, finalizzata alla consegna di un cane guida per un non vedente.
  •  21 giugno – camminata ecologica finalizzata al contributo per l’associazione “Attivi e Fattivi” che si occupa di bambini autistici o con altri problemi.