Non è grave ed è in isolamento domiciliare

Cresce, com’era abbastanza prevedibile leggendo le curve statistiche delle altre città, il numero di casi di positività al Coronavirus anche nel ravennate. Ieri, domenica 15 marzo, si è raggiunta quota 100 e tra i nuovi casi c’è anche un agente della Polizia Locale. Il poliziotto fortunatamente non è grave e si trova in isolamento domiciliare. Il tampone positivo risale a sabato pomeriggio, ma l’agente si trovava già a casa in malattia da una settimana: dovrebbe quindi essere scongiurato il rischio di contagio anche per altri poliziotti, anche perché, secondo la ricostruzione epidemiologica fatta, l’agente avrebbe contratto il virus al di fuori dell’ambiente lavorativo.

“Voglio rassicurare e soprattutto ringraziare l’intero corpo degli agenti – commenta il Comandante Andrea Giacomini, che lancia anche un appello alla popolazione –. Come Polizia Locale ci siamo mossi per tempo e siamo quindi meno in difficoltà di altri a livello di dispositivi sanitari, ma ovviamente tutto dipende da quanto durerà questa situazione di emergenza. Per questo è fondamentale che tutti i cittadini facciano la propria parte per contribuire alla lotta contro il Coronavirus”.